Condividi
Aziende

PatataS Nana: la Regina delle Chips! // Un’azienda al giorno

di Sara De Bellis | 11 Ottobre 2018
PatataS Nana: la Regina delle Chips! // Un’azienda al giorno

Ha trionfato nella sezione innovazione dei Barawards 2017 – gli oscar che vanno alle eccellenze dell’ospitalità Made in Italy – è 100% artigianale, non ha conservanti, è coltivata in Andalusia ma pensata all’italiana, viene fatta asciugare nella terra, viene fritta in pentola, salata a mano, poi vestita con un packaging di minimal design; è perfetta accanto alle bollicine, soprattutto se arricchita da pepe nero e lime: non chiamatela “patatina”, chiamatela Patatas Nana!

patatas nana 5

Questa Chips Rivoluzionaria è una croccante intuizione dello Chef Michele Gilebbi, proprietario di “El Deseo” di Granada e del Nana Piccolo Bistrò con il quale ha portato a Senigallia i sapori della penisola iberica con influenze francesi. Dal Bistrot – che deve il suo nome alla poesia di Federico García Lorca, “Nana de Sevilla” (che significa Ninnananna di Sevilla)- e da un rapporto di amicizia e stima professionale, nasce l’idea di una “Regina Andalusa di Chips” così, insieme a Francesco MazzaferriVissia Cucchidecidono di lanciare questa innovazione sul mercato, una chips dall’anima spagnola pensata all’italiana.

“4 anni fa – mi racconta Francesco Mazzaferri – vado a trovare Michele Gilebbi al Nana Bistrot, dove già da tempo lavorava questa varietà di patate spagnole, le Agria, gialle e farinose. Mi dice “assaggia”, e queste patatine mi trasmettono un’emozione, mi ricordano casa, il sapore della patate fritte che non ricordavo più, quelle che mi preparava mia nonna. Da qui la nostra idea, di rivoluzionare il modo di concepire le chips e l’aperitivo più in generale, abbracciando il mondo della ristorazione gourmet”.

 patatas-nana

Vengono coltivate secondo la tradizione nella zona della Vega Grandina in Andalusia e irrigate dall’acqua incontaminata del Rio Dúrcal, che nasce sulla Sierra Nevada e che conferisce loro un sapore unico. La produzione è interamente artigianale: le patate vengono fatte maturare nella terra, poi raccolte, lavate, leggermente pelate e tagliate a fettine. Fritte in olio di girasole puro (il migliore perchè insapore) a 155°C, vengono infine scolate, asciugate, lasciate raffreddare a temperatura ambiente e salate con puro sale fino marino. Noi guardiamo il mondo delle chips da un’angolazione completamente diversa: le coltiviamo, le friggiamo in padella con solo olio di semi di girasole, le condiamo a mano con pochissimo sale marino, poi le ricette le fanno gli chef, noi produciamo Just Potatoes.

Zainetto Patatas Nana

Zainetto Patatas Nana

Per le Patatas Nana, chips artigianali di qualità, coltivate e lavorate per essere presenti nelle Enoteche di rango e nelle Gastronomie di alto livello – oltre al potenziamento di prodotto per il settore food dell’accoglienza e alla nuova connessione tra il mondo del bar e quello dell’aperitivo –  la vera innovazione risiede nel fatto che queste chips sono pensate per gli Chef i quali, dopo averle riscaldate in forno a 180° per pochi secondi possono caratterizzarle con il proprio estro creativo: dal pimento affumicato alle alici del Mar Cantabrico marinate in aceto, passando per il guacamole o per il polpo e rosmarino.

Mentre tutti aggiungono, noi togliamo. A differenza degli altri marchi che propongono gusti e condimenti, noi offriamo un prodotto definito, di grande sapore, qualità e materia prima. Rivoluzionario anche dal punto di vista estetico perchè rompiamo gli schemi già dalla confezione e dal logo: bianco nero, minimale su un packaging a zainetto e bag, per portare l’aperitivo ovunque, meglio se con uno champagne ed alici del Cantabrico

patatas_nana foto alici

Tutti gli ingredienti delle Patatas Nana provengono dalla stessa zona della Valle Del Lecrin, in provincia di Granada. I macchinari utilizzati per imbustare sono di ultima generazione e garantiscono l’originale sapore del prodotto senza aggiunta di gas conservanti; ma il miglior indice di garanzia rimane la breve scadenza, soli 4 mesi.

Patatas Nana, nata un giorno per gioco da un confronto tra amici, è diventato un brand cult di patatine fritte artigianali in vendita nelle migliori enoteche, nelle gastronomie gourmet, nei negozi specializzati, negli alberghi di lusso, è l’esempio lampante di come una semplice idea possa generare un fruttuoso business, che il prossimo anno prevede un fatturato di circa un milione di Euro, che è riuscita ad essere presente in tutta Italia e che sta per affacciarsi con orgoglio al mercato Estero.   

NESSUN COMMENTO

COMINCIA TU LA DISCUSSIONE

avatar

ULTIME

Notizie

Aziende

James 1599, un viaggio nel mondo delle spezie

Giusy Ferraina |   19 Novembre 2019

News

Quando mangio chiedimi se sono felice

Redazione |   6 Novembre 2019

News

Cirò: un vino, un territorio, una rivoluzione

Giusy Ferraina |   24 Ottobre 2019

Aziende

Un merluzzo innamorato per la Bottarga Borealis

Giusy Ferraina |   17 Ottobre 2019

News

Foodopolis torna alla Festa del Cinema di Roma

Redazione |   16 Ottobre 2019

Ho.re.ca

L’estro vegano di Romeow Cat Bistrot

Giusy Ferraina |   10 Ottobre 2019

News

Noi di Sala, la prima guida sull’ospitalità

Redazione |   8 Ottobre 2019

Aziende

Irene Guidobaldi: extravergine, che passione!

Sabrina de Feudis |   4 Ottobre 2019

News

Taste of Sud, il viaggio comincia

Giusy Ferraina |   1 Ottobre 2019

News

Montiano 2016 la storia di un’evoluzione naturale

Sabrina de Feudis |   20 Settembre 2019

AGENDA

Nuove aperture

Parliamo Di...

SEGUICI SU

Instagram

[ap_instagram_slider]