Condividi
Ho.re.ca

Pasta, burro e Parmigiano Reggiano così nascono le fettucine Alfredo

di Redazione | 2 Maggio 2019
Pasta, burro e Parmigiano Reggiano così nascono le fettucine Alfredo

Sono passati molti anni da quando nel ristorante di via della Scrofa a RomaAlfredo di Lelio realizzò per la prima volta le fettuccine a sua moglie debilitata dal parto. È qui, in una delle vie più antiche della Capitale, che la ricetta è nata ed è stata tramandata nel corso degli anni, tanto da divenire simbolo della cucina italiana nel mondo.
 
I primi ad accendere i riflettori sulle fettuccine furono gli attori del cinema muto Mary Pickford e Douglas Fairbanks che le assaggiarono nel ristorante di via della Scrofa, durante il loro viaggio di nozze a Roma negli anni ‘20. I coniugi rimasero talmente entusiasti che, rientrati negli States, ne parlarono con tutti i loro colleghi attori e, in segno di affetto, inviarono ad Alfredo un cucchiaio e una forchetta in oro con incisi i loro nomi.
 

Ancora oggi, le posate – custodite nel ristorante di via della Scrofa – vengono usate per la mantecatura delle fettuccine nel piatto di portata. “Il mantecatore è colui che riesce a trasformare il piatto di fettuccine nelle fettuccine Alfredo attraverso una gestualità che ha un tecnicismo maniacale che fa la differenza” racconta Mario Mozzetti. Il segreto sta anche nella semplicità degli ingredienti, Parmigiano Reggiano e burro, come afferma anche il Consorzio del Parmigiano Reggiano nella comunicazione pubblicata ieri sul sito “così come lo esalta Alfredo alla Scrofa nelle originali fettuccine Alfredo che sono diventate famose in tutto il mondo, grazie alla mantecatura perfetta che fonde la bontà delle fettuccine, del Parmigiano Reggiano e del burro in un piatto così semplice e strepitoso”.
 
Grazie alla promozione dei due attori americani, i più celebri personaggi dello spettacolo italiano e internazionale hanno varcato le porte del ristorante di via della Scrofa e degustato le fettuccine Alfredo che sono diventate un piatto iconico della cucina italiana nel mondo. “Ci siamo resi conto che in Italia il piatto è poco conosciuto mentre, in America, le fettuccine Alfredo si mangiano con il pollo e con il pesce senza conoscere la ricetta originale” precisa Veronica Salvatori. Da qui è nato l’intento di sensibilizzare i clienti sulla reale storia e la vera ricetta delle fettuccine, partendo dalla Città Eterna, luogo d’origine del noto piatto, per poi oltrepassare i confini nazionali con nuovi e interessanti progetti in arrivo. “Siamo sempre felici di raccontare la storia, la ricetta e il luogo nel quale Alfredo Di Lelio creò la ricetta storica delle fettuccine che custodiamo gelosamente” afferma Mario Mozzetti.

NESSUN COMMENTO

COMINCIA TU LA DISCUSSIONE

avatar

ULTIME

Notizie

News

Quando mangio chiedimi se sono felice

Redazione |   6 Novembre 2019

News

Cirò: un vino, un territorio, una rivoluzione

Giusy Ferraina |   24 Ottobre 2019

Aziende

Un merluzzo innamorato per la Bottarga Borealis

Giusy Ferraina |   17 Ottobre 2019

News

Foodopolis torna alla Festa del Cinema di Roma

Redazione |   16 Ottobre 2019

Ho.re.ca

L’estro vegano di Romeow Cat Bistrot

Giusy Ferraina |   10 Ottobre 2019

News

Noi di Sala, la prima guida sull’ospitalità

Redazione |   8 Ottobre 2019

Aziende

Irene Guidobaldi: extravergine, che passione!

Sabrina de Feudis |   4 Ottobre 2019

News

Taste of Sud, il viaggio comincia

Giusy Ferraina |   1 Ottobre 2019

News

Montiano 2016 la storia di un’evoluzione naturale

Sabrina de Feudis |   20 Settembre 2019

News

Taste of Roma dal 19 al 22 settembre

Redazione |   19 Settembre 2019

AGENDA

Nuove aperture

Parliamo Di...

SEGUICI SU

Instagram

[ap_instagram_slider]