Condividi
News

Win Chef: il Gusto della Sfida. La tappa romana.

di Roberta Sferruzza | 27 Novembre 2017
Win Chef: il Gusto della Sfida. La tappa romana.

Foto da http://www.sisalwincity.it/winchef/index.html

Dopo le tappe di Milano, Catania e Firenze, mercoledì 29 novembre, arriva a Roma, per il suo quarto appuntamento, la nuova edizione 2017 di Winchef, la kermesse culinaria firmata Sisal Wincity e coordinata dallo chef stellato Angelo Troiani nata per esaltare il piacere del buon cibo in luoghi dove l’aggregazione è sempre in gioco.

A partire da metà ottobre, alcuni tra i più noti chef del panorama italiano sono stati chiamati a reinterpretare 3 ricette “classiche” che, proposte dallo  chef Angelo Troiani, rispecchiano la tradizione culinaria del posto. I piatti da loro creati devono rispondere a 5 requisiti fondamentali, questi devono infatti essere innovativi, deliziosi per il palato, attraenti per gli occhi, ma soprattutto rispettosi delle tradizioni e del territorio, e con un’attenzione particolare alla componente healthy”. Il piatto deve infatti essere anche sano e leggero.

Il giudizio delle performance culinarie è stato affidato a due severe e rigorose giurie e al giudizio di Angelo Troiani, conduttore e abile giudice, che durante ogni appuntamento analizzano attentamente  le proposte degli chef secondo rigidi criteri imposti dal regolamento di questa edizione di Winchef 2017 e che sono alla base della filosofia di Sisal Wincity quali gustoriproducibilitàinnovazionesalubrità food cost ovvero il giusto equilibrio nel fondamentale rapporto qualità/prezzo di ogni piatto proposto.
Da un lato la giuria “tecnica”, composta da note penne del settore ed esperti in materia food, quali Roberta Castrichella (foodblogger – RobySushi), Silvia Musajo (foodblogger – inviaggioincucina.it), Alessandra Fenyves (giornalista), Davide Di Corato (giornalista – davidedicorato.com), Monica Vitale (foodblogger – Cucinare Chiacchierando), Valentina Grispo (giornalista e blogger – lifeandthecity.it), Angela Simonelli (foodblogger – tremuffineunarchetto.it), Daniela Rigli (foodblogger – ideericette.it), Stefano Tesi (giornalista), Sara De Bellis (Direttore responsabile di Excellence Magazine), Fedora D’Orazio (blogger – cappuccinoecornetto.com) e Laura Conforti (foodblogger – laddicted.com), dall’altro una giuria “popolare” – sempre composta da 3 persone- “perché, la ricetta deve piacere anche solo e semplicemente per il suo sapore“.
05

GLI APPUNTAMENTI:

Durante l’appuntamento di Milano gli chef Marco Ambrosino (28 posti – Milano), Dario Guidi (Osteria Magenes – Milano) e Carmine Migliaro (Freelance Milano), vincitore della serata, sono stati chiamati a dare nuova vita a 3 piatti tipicamente milanesi: risotto alla milanese, mondeghil e asparagi con uovo.

01

A Catania, invece, Lorenzo Ruta (Taverna Migliore – Modica), Marco Cannizzaro (Ristorante KM0 – Catania) e Giuseppe Raciti (Zash Country Boutique Hotel – Riposto),vincitore di questa tappa, hanno dato nuova vita a 3 piatti propri della calda terra siciliana: sarde alla beccafico, pasta al nero di seppi e la pasta c’anciova.
01 (1)
12
A Firenze è stato invece l’occasione per Ivan Ferrara (Ristorante Oliviero – Firenze), Alessandro Rossi (Freelance – Firenze) e Stefano Pinciaroli (Ristorante PS – Cerreto Guidi), campione della serata, per rivoluzionare letteralmente le più tradizionali: pappa al pomodoro, ribollita ed il peposo alla fornacina.
Mercoledì 29 novembre sarà infine il momento di Andrea Dolciotti (Il Pigneto 1870 – Roma), Davide Del Duca (Osteria Fernanda – Roma) e Antonio Gentile (Red Fish – Lido di Ostia), che si svideranno a colpi di padelle sui noti sapori della carbonara, saltimbocca alla romana ed il mitico pollo e peperoni. La giuria tecnica sarà composta da personaggi d’eccellenza quali Sara De Bellis (Direttore responsabile di Excellence Magazine), Fedora D’Orazio (blogger – cappuccinoecornetto.com) e Laura Conforti (foodblogger – laddicted.com).
Durante la serata verrà eletto l’ultimo vincitore che, insieme a Carmine Migliaro (Freelance Milano) e Giuseppe Raciti (Zash Country Boutique Hotel – Riposto), parteciperà alla finalissima prevista a Milano presso il Wincity di P.zza Diaz il 14 dicembre 2017 a partire dalle h. 19.30Lo chef vincitore assoluto, riceverà un premio in denaro e firmerà il piatto vincente, che verrà inserito nel menù delle sale Sisal Wincity di Catania, Firenze, Milano e Roma, come espressione della tradizione, creatività e salubrità di una tradizione tutta ‘italiana’.
Cattura
Estro, fantasia, rigore, conoscenza, sapienza uniti a un pizzico di magia e sempre un sorriso. Questa la firma certa delle proposte culinarie di Troiani. Piatti da mille e una stella…. Michelin, appunto!

NESSUN COMMENTO

COMINCIA TU LA DISCUSSIONE

avatar

ULTIME

Notizie

News

Gin e carne: perché no?

Giusy Ferraina |   3 Settembre 2021

News

Villa Bogdano 1880, la cantina boutique nel bosco planiziale

Sabrina de Feudis |   29 Luglio 2021

News

Olio, elisir di giovinezza mentale

Giusy Ferraina |   27 Luglio 2021

News

Francesca Barra, la sua vita da cuoca appassionata

Sabrina de Feudis |   22 Luglio 2021

News

Truffe alle cantine, ecco come riconoscerle

Giusy Ferraina |   20 Luglio 2021

News

Cantele, una storia di famiglia

Manuela Zennaro |   6 Luglio 2021

News

VAC, l’altra Calabria e i suoi vitigni autoctoni

Giusy Ferraina |   30 Giugno 2021

News

Alla scoperta di Grottaferrata e dei suoi vini

Giusy Ferraina |   22 Giugno 2021

News

Tenuta Zisola, l’animo autoctono della famiglia Mazzei

Sabrina de Feudis |   10 Giugno 2021

News

Sono sette le migliori botteghe italiane del mondo

Giusy Ferraina |   8 Giugno 2021

AGENDA

Nuove aperture

Parliamo Di...

SEGUICI SU

Instagram

The access_token provided is invalid.