Condividi
News

È online Pipolà, il sito dei prodotti made in Ciociaria

di Giusy Ferraina | 16 Giugno 2020
È online Pipolà, il sito dei prodotti made in Ciociaria

Per Taste of Sud ci spostiamo questa volta non molto lontano dalla Capitale. Andiamo per la precisione in Ciociaria, dove da poco è nato un progetto sinergico tra i produttori del territorio che si  sono uniti in un variegato shop on line per promuovere un paniere di prodotti made in Ciociaria. Si chiama Pipolà, la spesa agricola di qualità, un nuovo servizio di e-commerce per la città di Frosinone interamente dedicato alla valorizzazione delle eccellenze agroalimentari della Ciociaria.

L’obiettivo, come sottolineano gli ideatori, è quello di rendere disponibili a un maggior numero di persone uno strumento di valorizzazione territoriale e un importante asset culturale, come quello rappresentato dal prodotto agroalimentare di qualità, spesso non conosciuto a dovere e facilmente sostituito dai prodotti presenti in grande distribuzione. Sulla piattaforma web di Pipolà è possible trovare i prodotti di più di 20 aziende agricole e artigiane locali di storica qualità, tra cui figurano 2 DOP, 1 DOCG, 1 DOC, oltre a diverse indicazioni geografiche e prodotti della tradizione a rischio erosione.

Da anni la Pasticceria Dolcemascolo di Frosinone porta avanti attività di valorizzazione del territorio in cui la persona è al centro del progetto, da qui parte l’idea di questa iniziativa che diventa una vera e propria rete di fatto. “Sono aziende prevalentemente familiari – ci racconta Simone Dolcemascolo titolare dell’omonima pasticceriainserite in precisi contesti, con aspirazioni e volontà ben chiare che, sembrerebbe riduttivo definirli semplicemente produttori. Così com’è riduttivo parlare di consumatori di fronte ad un bene tanto intimo ed emotivamente coinvolgente come il cibo di alta qualità”.

Le persone sono, quindi, il cuore vero dell’iniziativa chiamata Pipolà appunto dalla traduzione di persone = people = pē′pəl = pipol = Pipolà. Persone che consumano, ma anche persone che producono. Pipolà, infatti, opera una rigorosa selezione di aziende locali, preferendo piccole aziende a conduzione famigliare,  affidabili e di qualità garantita, che significa aziende impegnate in produzioni certificate, autoctone, tutelate e/o che utilizzino pratiche idonee alla valorizzazione del prodotto in termini di gusto, salubrità e tutela dell’ambiente. E sono le stesse aziende presenti sulla piattaforma a decidere in piena autonomia quantità dei prodotti, prezzi finali e utilizzo della piattaforma stessa, senza ulteriori politiche distributive. Dal lato cliente invece, l’offerta di Pipolà si fonda sull’idea di una spesa settimanale completa di tutti i beni che comunemente occupano le nostre dispense.

Due le modalità possibili: il Mercato Agricolo, dove si potrà acquistare singolarmente i prodotti oppure dei box tematici, pensati per specifiche esigenze ed eventualmente integrabili. Presente anche la funzione abbonamento che, in una fase successive al lancio del progetto, verrà implementata come funzione nella sua offerta, dando la possibilità di ricevere direttamente a casa ogni settimana un box selezionato. Qualità fa inoltre rima con freschezza in questo caso, ecco perché Pipolà si impegna ad effettuare consegne settimanali ogni venerdì. Basterà effettuare l’ordine entro le ore 13.00 di giovedì per avere a casa la spesa il venerdì. È il caso di dire “colto e mangiato”. Al servizio di consegna a domicilio al momento sia aggiunge anche la possibilità di ritirare la merce in sede ogni venerdì dalle 16.00 alle 18.30.

Pipolà inoltre si pone come un’attività ecosostenibile, spiega Dolcemascolo: “Utilizziamo esclusivamente imballaggi riciclabili, con l’impegno di diventare plastic-free nel più breve tempo possibile attuando una politica di indirizzo e sensibilizzazione delle aziende coinvolte. Inoltre, a fronte dei vantaggi economici e ambientali resi dal Km0 e dal racchiudere attività dalla spiccata sensibilità ambientale, è provato che servizi analoghi a quello di Pipolà contribuiscono a ridurre il traffico veicolare e la congestione delle città”.

 Per il futuro prossimo cosa si prevede?

Ad oggi il servizio è per la sola città di Frosinone, ma stiamo già studiando le modalità per coprire altre città. Abbiamo voglia di portare nel mondo quanto c’è di bello e buono in Ciociaria, di farlo conoscere e amare come lo amiamo noi”.

Un sito facile da navigare dove trovare pane, pasta e farine, latte e uova, formaggi, salumi, frutta e verdure, vino, olio, confetture, acqua e vino. Tanti prodotti di rispettive aziende radicate e rappresentative della Ciociaria come: Acqua Filette, Agricola San Maurizio, Antico Pastificio Gizzi, Azienda Agricola Alberto Giacobbe, Bio41, Fattoria Lauretti, Fattoria Faustini, Pasticceria Dolcemascolo,  Forno Angelica Baldassarra, Il Colle, La colline, Le Morre,  La Ciera dei Colli, Macelleria Sella, Masseria Barone, Palazzo Tronconi, Ponte di Legno, Pupillo Pura Pizza, MokaSirs, Terra di Lavoro, Terre Sane.

 

 

NESSUN COMMENTO

COMINCIA TU LA DISCUSSIONE

avatar

ULTIME

Notizie

News

Pecorino, il vitigno principe della viticoltura in Abruzzo

Sabrina de Feudis |   30 Luglio 2020

News

Le grappe da podio firmate Caffo

Giusy Ferraina |   28 Luglio 2020

News

Nasce Xnext, la nuova frontiera del controllo di qualità

Fabio Castelli |   27 Luglio 2020

News

Ornella De Felice: “La cucina? Un mondo meraviglioso”

Fabio Castelli |   15 Luglio 2020

#whateverittakes

Tessa Gelisio, dall’impegno in tv alla produzione del vino

Sabrina de Feudis |   14 Luglio 2020

News

Agricolus, la startup per l’agricoltura di precisione

Fabio Castelli |   13 Luglio 2020

AGENDA

Nuove aperture

Parliamo Di...

SEGUICI SU

Instagram

The access_token provided is invalid.