Condividi
Chef Protagonisti

Special Kitchen in memoria di Alessandro Narducci

di Redazione | 25 Giugno 2019
Special Kitchen in memoria di Alessandro Narducci

Un uomo non muore mai se c’è qualcuno che lo ricorda” scriveva Ugo Foscolo, enfatizzando il ruolo determinante del ricordo e della memoria. Questa è l’intenzione che accende i fornelli e gli animi della memoria nell’istituzione degli appuntamenti mensili della “Special Kitchen” all’interno della struttura ospedaliera del Policlinico Agostino Gemelli, nel reparto di Oncologia Pediatrica.
Così, nel ricordo a un anno dalla scomparsa dello chef del ristorante stellato Acquolina di Roma, Alessandro Narducci che perse la vita in sella allo scooter insieme alla collega Giulia Puleio, il laboratorio di cucina per i piccoli pazienti porterà il nome dello chef. La speranza è quella che in momenti di distrazione dalla difficile situazione che vivono i pazienti e le loro famiglie il coinvolgimento in un’attività di cucina, che esula dal normale iter ospedaliero, possa portare sui loro volti un sorriso; lo stesso sorriso che colleghi e amici ricordano pensando ad Alessandro.

Il primo appuntamento con i laboratori di cucina, con l’inaugurazione di ‘Special Kitchen’ si terrà il 25 giugno nella hall del Policlinico universitario a cura dello chef tre stelle Michelin Heinz Beck, del ristorante La Pergola di Roma, chef che ha visto Narducci nella sua squadra formarsi; ogni mese chef e pasticcieri diversi si alterneranno nei laboratori per i bambini, tutti coinvolti da sentimenti di affetto per lo chef scomparso e legati nella memoria di un giovane ragazzo romano che cucinava col sorriso.
I laboratori entrano nel “Progetto Special Cook” per pazienti pediatrici del reparto di oncologia, per il quale interverrà la responsabile di Officine Buone Onlus, Simona Fabrizi, e la dott.ssa Antonella Guido, del Servizio Psicologia Ospedaliera – UO Oncologia Pediatrica, prima di un intervento sul valore e importanza della nutrizione nel benessere sia in fase di ospedalizzazione sia in quella successiva a cura del Dott. Giacinto Miggiano.

I laboratori ‘Special Kitchen’ vedono in atto il contributo delle donazioni elargite da familiari e amici dello chef Narducci, per portare avanti la sua memoria e fare in modo che il ricordo sia legato sempre alla cucina e al sorriso che porteranno nelle espressioni dei piccoli pazienti e dei loro famigliari; il ricordo di Alessandro Narducci sarà così presente tra i fornelli e nei sorrisi dei bambini.

NESSUN COMMENTO

COMINCIA TU LA DISCUSSIONE

avatar

ULTIME

Notizie

#ritaglidifrancescoapreda

Frittelle di banana

Francesco Apreda |   29 Maggio 2020

Ricetta di Donna

Maria Provenza: “La mia ricetta di donna? Trasparenza e rispetto”

Fabio Castelli |   27 Maggio 2020

We Love Tasting

Elisabetta Geppetti: “Export ripartirà, Italia al rallentatore”

Manuela Zennaro |   27 Maggio 2020

News

Olio Tamia, tradizione e innovazione Made in Tuscia

Giusy Ferraina |   26 Maggio 2020

#whateverittakes

Agivi, Violante Gardini: “Facciamo sentire la nostra voce”

Sabrina de Feudis |   26 Maggio 2020

News

Farm to Fork, incentivi al biologico nel Green Deal

Fabio Castelli |   25 Maggio 2020

Bio Food

Meracinque, carnaroli classico al femminile

Sabrina de Feudis |   25 Maggio 2020

#ritaglidifrancescoapreda

Penne integrali al pesto di pistacchi e fior di latte

Francesco Apreda |   22 Maggio 2020

#whateverittakes

Stellati d’Italia, Paolo Gramaglia: “In cucina inizia una nuova era”

Sabrina de Feudis |   21 Maggio 2020

We Love Tasting

Conte Vistarino, i custodi del Pinot Nero

Manuela Zennaro |   21 Maggio 2020

News

Nasce “Nero”, il primo sake italiano

Giusy Ferraina |   20 Maggio 2020

News

The Fork lancia i dining bond, “salviamo i ristoranti”

Fabio Castelli |   20 Maggio 2020

AGENDA

Nuove aperture

Parliamo Di...

SEGUICI SU

Instagram

The access_token provided is invalid.