Condividi
FOOD ART & DESIGN

Roma, Arte e Cibo. 100 indirizzi per riscoprire la città con occhi nuovi

di Redazione | 1 agosto 2017
Roma, Arte e Cibo. 100 indirizzi per riscoprire la città con occhi nuovi

Roma, Arte e Cibo, la nuova collana di guide cittadine dedicata ad arte e enogastronomia italiana edita da Via dei Gourmet.

100 indirizzi per avere in mano le chiavi della città. Per chi Roma la visita per la prima volta e vuole muoversi agilmente tra musei, piazze e tavole della Capitale, ma anche per chi non si è mai soffermato a vivere con curiosità attrattive e ristoranti di una città generosa di indirizzi da scoprire.

L’Italia ha un patrimonio artistico, culturale e gastronomico straordinario, che va promosso e valorizzato. Proprio da questa consapevolezza nasce l’idea di una collana di eBook che raccontino le principali città italiane attraverso l’arte e la gastronomia. E Roma, probabilmente la città italiana più complessa da visitare per il suo sterminato patrimonio artistico e per l’infinità di locali fra cui è difficile districarsi, apre le danze.

Roma, Arte e Cibo è una guida a cura di Erica Battellani (critica gastronomica per varie testate) e Livia Montagnoli (dottoressa in storia dell’arte prestata al mondo della gastronomia) – con le ricette di Federico Iavicoli –, un diario di viaggio in cui i luoghi da visitare, come i ristoranti e gli altri punti di interesse e ristoro sono frutto di una selezione drastica e personale: 100 indirizzi in tutto, distribuiti equamente fra luoghi dell’arte e del cibo, sia per soffermarsi sulle attrattive più celebri che per segnalare chicche meno conosciute. I buongustai appassionati d’arte e cultura saranno condotti tra capolavori d’arte religiosa, piazze, percorsi tematici sulle orme degli artisti che hanno cambiato il volto della città, da Michelangelo a Raffaello, da Borromini a Bernini a Caravaggio, con attenzione alle opportunità di visita gratuita. E poi due imperdibili gite fuori porta, a Tivoli e Ostia Antica, e qualche altro consiglio per gustare tutto il meglio di Roma, tra passeggiate alla scoperta dei più suggestivi mosaici romani e tour dei cocktail bar di una delle scene della miscelazione più accattivanti d’Italia e del mondo.

ROMA ARTE E CIBO.pdf

Sacro e profano che si fondono, dunque, com’è logico che sia in una città che ha vissuto tanti secoli da protagonista, e oggi porta in dote le tracce di un passato di gloria e ricchezza, con una complessità di stratificazione urbanistica difficile da trovare altrove. Roma, Arte e Cibo, preziosa compagna di viaggio in formato digitale, permette di decifrare questa ricchezza di stimoli per intraprendere una caccia al tesoro tra complessi museali che affascinano per varietà e prestigio e quel museo a cielo aperto che è il centro della Capitale, scandito da cupole e templi, rovine classiche e facciate barocche, basolati millenari, parchi e viste mozzafiato sui tetti della città.

La prima parte della guida, con i suoi 50 luoghi da visitare, ripercorre la grande bellezza di Roma, con schede di agile lettura, ricche di aneddoti, suggestioni storiche, consigli per la visita e informazioni pratiche. La seconda svela l’anima gastronomica della città: 50 luoghi dove mangiare tra ristoranti, pizzerie, cibo di strada e gelaterie che sono stati selezionati per originalità, qualità e vicinanza ai luoghi dell’arte (ogni scheda artistica è corredata da una serie di link alle tavole più vicine). L’ideale per scongiurare il rischio fregatura che in una città come Roma è sempre dietro l’angolo e offrire un ampio ventaglio di possibilità a viaggiatori e turisti in cerca di tipicità, creatività, grandi tavole e corner informali, forni della tradizione e boulangerie di stampo internazionale, terrazze con vista, bistrot, birrerie, enoteche e pizzerie che valgono la sosta. Una Roma da gustare che non è quindi banalmente l’elenco dei migliori ristoranti in città, ma una serie di consigli pensati per accompagnare chi viaggia in ogni momento della giornata, con informazioni pratiche, fasce di prezzo, recapiti e brevi recensioni degli indirizzi segnalati, perché al piacere di muoversi a spasso per la Capitale si abbini la giusta ricompensa a tavola: al bando il menu turistico e spazio alla romanità più vera, da trovare in un panino al mercato come nell’estro creativo di qualche giovane chef. Chi poi la romanità volesse scoprirla dall’altra parte della cucina potrà contare su 5 ricette di Federico Iavicoli, che riassumono l’anima tradizionale della tavola romanesca da replicare una volta tornati a casa.

Disponibile in lingua italiana e inglese (traduzione a cura di Anna Cox) sulla piattaforma iBooks Store per dispositivi Apple (presto anche su Amazon per gli altri dispositivi), l’eBook è già scaricabile e garantisce costanti aggiornamenti gratuiti, per una guida che non invecchia mai.

NESSUN COMMENTO

COMINCIA TU LA DISCUSSIONE

Lascia un commento

avatar
wpDiscuz

ULTIME

Notizie

Aziende

Tenuta di Canneto: intervista a Edoardo Boccaccini

Redazione |   18 agosto 2017

Eventi

Torna il Festival della cucina italiana

Redazione |   17 agosto 2017

Aziende

I vignaioli di San Miniato

Fabiola Pulieri |   16 agosto 2017

Ristorazione

Berberè e la magia del forno elettrico

Luca Sessa |   8 agosto 2017

Eventi

Barlady al gusto di Amarena Fabbri

Redazione |   7 agosto 2017

Innovazione

Adriano Baldassarre: radici e gusto “geolocalizzati”.

Andrea Febo |   5 agosto 2017

Eventi

Villa Ada: la nuova oasi del gusto

Redazione |   4 agosto 2017

Ristorazione

Gigi Nastri e la prova dell’Eit

Luca Sessa |   28 luglio 2017

AGENDA

Nuove aperture

Innovazione

Non è romana, non è napoletana: la pizza Berberè è Pop

di Redazione  | 18 luglio 2017

Eventi

QUEEN BEE, a Roma un alveare di cose buone

di Redazione  | 8 luglio 2017

Parliamo Di...

SEGUICI SU

Instagram