Condividi
Ristorazione

Riapre, in grande stile, Il Pagliaccio di Roma

di Redazione | 20 giugno 2017
Riapre, in grande stile, Il Pagliaccio di Roma

Dopo la chiusura primaverile per un rinnovamento strutturale ha riaperto ieri, 19 giugno, Il Pagliaccio, il ristorante dello chef Anthony Genovese, due stelle Michelin e membro Relais&Chateaux.

Anthony Genovese

Il desiderio di tornare in cucina è fortissimo – dice Anthony Genovese – Ho atteso questo momento con ansia, ma ho approfittato di questa pausa forzata per analizzare a fondo la mia cucina e il mio percorso. E’ stato un bel viaggio introspettivo, il cui frutto è Parallels, un pensiero prima ancora che un menu”.

Con queste parole chef Anthony Genovese racconta l’evoluzione del ristorante Il Pagliaccio, iniziata sul palco di Identità Golose lo scorso marzo (quando i lavori di rinnovamento imposero lo stop in via dei Banchi Vecchi) attraverso i piatti presentati e soprattutto attraverso un video che affida alla voce narrante di Matteo Zappile, restaurant manager e chef sommelier del Pagliaccio, il compito di descrivere il nuovo concept gastronomico.

Matteo Zappile

Un’evoluzione che è continuata nei mesi di chiusura del ristorante con un rinnovamento del sito web ristoranteilpagliaccio.com, che oggi si presenta più in linea con la pulizia e l’estetica del suo chef, e con la messa a fuoco di una nuova proposta di menu degustazioni, il cui contenuto non è mai esplicito in menu.

Il Pagliaccio ha inaugurato la riapertura ieri con il servizio serale, già al completo, a conferma della grande attenzione con cui la città e gli appassionati gourmet hanno seguito le vicissitudini del rinnovo del ristorante e il countdown per la riapertura. Le prenotazioni sono aperte online per tutti i servizi successivi.

Sala Pagliaccio

Lo chef Genovese inaugura, inoltre, una nuova ed eccellente proposta gastronomica.

“Le nostre degustazioni cambiano sempre, quasi ogni giorno. Sono variazioni sul tema, improvvisazioni all’interno di un giro armonico, piatti e proposte che seguono il fil rouge del menu in cui si trovano ma lasciano spazio allo chef e alla sua sensibilità – spiega Matteo ZappileMotivo per cui non troverete un wine pairing fisso, ma anche la sommellerie si adatterà, proponendo percorsi emozionali sempre differenti”.

Pagliaccio3

Il menu del pranzo mantiene il suo ruolo e la sua rapidità. Genovese ne trasforma il nome in “Pause”, per esprimere come un lunch al Pagliaccio possa rappresentare davvero un fermo immagine nella frenesia romana.

Il menu Pagliaccio fa invece un percorso opposto. Mantiene il nome ormai storico, ma muta nel contenuto, andando ad abbracciare i piatti che nel tempo hanno fatto il successo di un ristorante che oggi può vantare 2 stelle Michelin (unico a Roma) e la prestigiosa partecipazione a Relais & Chateaux. Non ovviamente un percorso classico in senso stretto, ma un viaggio attraverso ingredienti che dal 2003 ad oggi hanno scandito l’evoluzione del ristorante.

Pagliaccio2

Con “Parallels” chef Genovese introduce un nuovo percorso, finalizzato a raccontare la vera Identità del ristorante Il Pagliaccio nel momento in cui il commensale arriva in via dei Banchi Vecchi, quindi un percorso contemporaneo che abbraccia la sala e la cucina, tecniche francesi e orientali, materia prima italiana e influenze internazionali. “Non c’è fusione – spiega Anthony Genovese – ci sono vie e percorsi paralleli che incrociano ogni cliente che entra al ristorante e lo conducono a una finale esperienza gastronomica che è molto personale. Non è la mia esperienza, è il mio pensiero filtrato dal background, dalle esperienze e dallo stato d’animo del cliente”.

NESSUN COMMENTO

COMINCIA TU LA DISCUSSIONE

Lascia un commento

avatar
wpDiscuz

ULTIME

Notizie

Storytelling

Excellence va in città // FoodTour nella bella e buona Santander

Graziano Giacò |   20 luglio 2017

Eventi

La Buona Pizza nel cuore dell’Abruzzo

Redazione |   19 luglio 2017

Innovazione

Non è romana, non è napoletana: la pizza Berberè è Pop

Redazione |   18 luglio 2017

Aziende

Orvieto ed il profondo legame con i suoi vini

Livia Belardelli |   17 luglio 2017

Aziende

Sangiovese “La Casina Girasole” 2015

Valerio Salvi |   15 luglio 2017

Aziende

Eataly Supplì Festival

Redazione |   14 luglio 2017

Aziende

EVOLOVE tasting: un contest Extravergine

Roberta Sferruzza |   14 luglio 2017

Eventi

Excellence: pizza e calcetto per un evento perfetto

Sara De Bellis |   13 luglio 2017

Eventi

QUEEN BEE, a Roma un alveare di cose buone

Andrea Febo |   8 luglio 2017

AGENDA

Nuove aperture

Innovazione

Non è romana, non è napoletana: la pizza Berberè è Pop

di Redazione  | 18 luglio 2017

Eventi

QUEEN BEE, a Roma un alveare di cose buone

di Redazione  | 8 luglio 2017

Ristorazione

Riapre, in grande stile, Il Pagliaccio di Roma

di Redazione  | 20 giugno 2017

Parliamo Di...

SEGUICI SU

Instagram