Condividi
Gli Eventi

NUMERI da RECORD per la PRIMA EDIZIONE di ROMA GOLOSA

di Sara De Bellis | 6 dicembre 2017
NUMERI da RECORD per la PRIMA EDIZIONE di ROMA GOLOSA

Si è conclusa solo da soli due giorni la prima edizione dell’imponente kermesse romana dedicata alle migliori realtà artigiane italiane in materia di Food & Beverage di qualità, ai super Chef italiani e Maestri dell’arte bianca, ai percorsi degustazione, ai focus editoriali e alle nuove frontiere digitali, che ha registrato un’ importante affluenza di pubblico di operatori del settore, di appassionati e curiosi, riscosso grande successo tra gli espositori e ha visto una sempre affollata platea seguire con vivo interesse coinvolgenti e ghiotti Cooking Show.

ROMA GOLOSA 2017 (103)

La puntata zero di ROMA GOLOSA, realizzata da un’affiatata collaborazione tra l’equipe di Gastronauta® e quella di Excellence, ha così colorato e scaldato gli spazi post-industriali del Guido Reni District, disegnando i vivaci contorni di villaggio del gusto che ha abbattuto le distanze geografiche e culturali tra le prelibatezze della buona e bella Italia e dato la possibilità ad un numeroso quanto curioso pubblico, con grande soddisfazione dei produttori, di assaporare prelibatezze che andavano dal pane di Anagni alla pasta di Gragnano, dalla colatura d’alici di Cetara all’aceto balsamico di Modena, dal pesto genovese al pecorino toscano, dal caffè al cacao crudo, dal vino alla genziana, dal salmone scandinavo al riso Carnaroli, dal prosciutto di Parma alla mortadella bolognese al capocollo di Martina Franca, dal tartufo al panettone, dalle marmellate alle salse, dalle conserve alle ostriche alle lumache fino allo zampone delle Feste.

ROMA GOLOSA 2017 (116)ROMA GOLOSA 2017 (70)

All’interno della selezione del MERCATO ARTIGIANI, vissuta come un vero e proprio mercato di specialità, è stato possibile degustare, comprare e realizzare personalissimi regali gastronomici attingendo ai grandi nomi della pasticceria, dell’arte norcina, di caseifici e torrefazioni, di pastifici, di aziende vitivinicole e produttrici di conserve, che hanno rappresentato il vero cuore pulsante di una Roma più che Golosa. (In allegato il file delle aziende cha hanno partecipato)

 ROMA GOLOSA 2017 (43)

ROMA GOLOSA 2017 (72)

ROMA GOLOSA 2017 (28)

COOKING SHOW

Oltre ad un goloso tour tra le migliori specialità italiane, visitare ROMA GOLOSA ha significato anche avere la possibilità di assistere alle interessantissime performance live di Super Chef e Maestri dell’Arte Bianca che hanno realizzato piatti d’autore ispirati al Natale con ingredienti, ça va sans dire, di prima scelta, presentati da Davide Paolini il Gastronauta® e da Sara De Bellis, Direttrice Responsabile di Excellence, che hanno unito le forze per regalare all’attenta platea momenti unici a metà tra esperienza gourmet, formazione ed intrattenimento.

E’ stato un inizio dolcissimo con il panettone di Renato Bosco di Saporè (San Martino Buon Albergo – VR) che ha aperto le danze con un laboratorio per Ferrarelle, partner dell’evento, dal titolo “Renato Bosco e il signorlievito®: la pasta madre viva…èv-viva?!”. Il pizzaiolo veneto, dopo aver fatto degustare le varianti del lievitato Re del Natale, ha spiegato come creare, rinfrescare e mantenere la Pasta Madre Viva, assieme a delle dispense teoriche ed un’analisi organolettica delle Paste Madri Vive che tutti i partecipanti hanno voluto mettere al vaglio del grande “pizzaricercatore”.

ROMA GOLOSA 2017 (48)

E’ stata poi la volta della grande Sara Papa che con le farine Petra Molino Quaglia ha realizzato, nella sala Show Cooking, due laboratori sul pane. Nel primo, dal titolo “Il Pane è Oro” affrontando il tema dello spreco alimentare partendo la progetto editoriale ideato da Massimo Bottura che trasforma materie prime umili in piatti di alta gastronomia concepiti da 40 dei più grandi chef del mondo (da Alain Ducasse a Carlo Cracco, da Davide Oldani a René Redzepi, Ferran Adrià e Sara Papa). Alla panoramica sul tema dello spreco alimentare Sara Papa ha fatto seguire un secondo momento di approfondimento dal titolo “Il pane senza glutine con gusto”, in cui ha insegnato come produrre un pane senza glutine senza rinunciare al gusto. E’ stata poi la volta del grande Heinz Beck (Ristorante La Pergola – Roma) che durante il suo Cooking Show “Beck to Piazza Navona” ha realizzato sul tema del ricordo i dolci delle feste, dal panpepato allo zucchero a velo passando biscotti decorati e frutta ricoperta di cioccolato.

Per l’Osteria di Birra del Borgo (Roma), Alfredo Colangelo ha poi presentato le 3 birre “bizzarre” e raccontato l’attento sistema di produzione di Birra del Borgo e le continue sperimentazioni sul tema da Roma fino a Borgo Rose (RI).

Cristina Bowerman (Glass Hostaria e Romeo – Roma), ha poi chiuso la prima giornata realizzando “Orzotto come risotto cacio, pepe, ricci, caffè e tartufo” un piatto che ha unito, mediante le stesse fasi di lavorazione e attraverso la tecnica di cottura, due grandi classici della cucina italiana, la pasta e il risotto, partendo dalla tostatura fino a completare la cottura attraverso un’idratazione graduale.

Domenica è stata invece la giornata più piena per i pizza show cooking: la mattina Franco Pepe di Pepe in grani (Caiazzo – CE) ha fatto fare alla platea un’eccezionale merenda realizzando una buonissima pizza fritta con “mortadella, crema di ricotta di bufala e scorza di limone”, quasi commuovendo il pubblico con un fritto leggero, condito ed irresistibilmente saporito.

ROMA GOLOSA 2017 (160)

ROMA GOLOSA 2017 (106)

E’ stata poi la volta di Luciano Monosilio (Ristorante Pipero, Roma) che ha realizzato con le farine Molino Quaglia, all’insegna della migliore tradizione natalizia, “tortelli ripieni di agnello con menta e spuma di pecorino”: un piatto di personalità molto caro a Monosilio che vuole essere un omaggio alla saporita cucina del Lazio.

Diego Vitagliano (10 Pizzeria di Pozzuoli – NA) ha poi presentato, insieme a Ferrarelle, lo show cooking “Italian touch: la pizza napoletana che piace nel mondo” con due pizze ispirate alle tradizioni campane: “Annurchella Puteolana”, una pizza che esalta la mela Annurca citata da Plinio il Vecchio nella sua “Naturalis Historia”, e “O Zuffritt”, una pizza con frattaglie di maiale in salsa piccante, verza stufata e pinoli tostati che evoca la cucina del riciclo e il profumo delle pigne bruciate nel camino.

Luca Pezzetta (Osteria di Birra del Borgo, Roma) con Alfredo Colangelo (direttore Commerciale di Birra Del Borgo) ci hanno assieme introdotto nel mondo della “pizza che cambia forma e della birra che gioca d’azzardo” realizzando due pizze in teglia: un impasto all’acqua di broccolo condita con coda di manzo cotta a bassa temperatura, crema di romanesco e fave di cacao abbinata alla Birra Back to the days e un’altra pizza, stavolta imbottita, con impasto alla rubus ripiena di lepre alla cacciatora, castagne e funghi porcini abbinata alla Brigante.

Da un lievitato all’altro, dalla pizza al maritozzo romano, ma non qualunque bensì un signor maritozzo magistralmente interpretato dai fratelli Alessandro e Pierluigi Roscioli (Roscioli – Roma) che per la prima volta hanno duettato sullo stesso palco per presentare “Il Maritozzo in 4 versioni”: dalla panna alla coppa di testa, tradizionale e contemporaneo, salato e innovativo, semplicemente irresistibile.

ROMA GOLOSA 2017 (18)

Altro atteso protagonista dell’evento, Fulvio Pierangelini, con la sua verve ha realizzato il “Panettone dopo le Feste”: una delle pietre miliari della ristorazione italiana ha rapito la scena insegnando come utilizzare il panettone avanzato dalle feste natalizie per realizzare un piatto d’alta cucina.

Roberta Pezzella, con le farine Molino Quaglia macinate a pietra da grano 100% italiano, ricche di fibre, arricchite con germinati e ad alto contenuto proteico, ha realizzato un “pane proteico” fortemente energetico, dimostrando che il lievitato quotidiano può diventare fondamentale anche per chi pratica un impegno fisico importante.

Alessandro Lo Stocco per Moretti Forni, ha chiuso la domenica, illustrando, in 4 mosse, la realizzazione di una perfetta focaccia alla romana secondo tradizione. Lo Stocco ha analizzato la scelta degli ingredienti, dal lievito alla farina passando poi alla fase dell’impasto, della stesura e a quello fondamentale della cottura. La focaccia è stata poi farcita con Stracciata di Andria, mortadella, pomodori semi secchi, rughetta e granella di nocciole.

Infine lunedì 4 dicembre è toccato a Giuseppe Lo Iudice e Alessandro Miocchi (Retrobottega – Roma) aprire le danze del sapore con un piatto natalizio di ispirazione vintage, un goloso “piccione ripieno”, farcito di patè dei suoi fegati, castagne e tartufo, realizzato con una cottura tradizionale e moderna al contempo che vuole rendere omaggio alla tradizione, rimanendo al passo con i tempi.

Nell’ultima giornata hanno preso parte allo show anche gli chef Omar di Santo e David D’Antonio (Ristorante Bistrot del Baia Bianca Suites, Isola d’Elba) reinventando un piatto classico delle feste dal titolo “Winter is coming”: Salmone marinato Nordiska appena scottato, purea di cavolfiore e tartufo, insalatina invernale. Il cooking show è stato alternato alla presentazione dei prodotti Nordiska, partner dell’evento, attraverso sapori, profumi e suggestioni di antiche lavorazioni e metodi artigianali che regalano al palato emozioni uniche.

ROMA GOLOSA 2017 (132)

Ai Cooking Show è seguito un evento nell’evento: REAL FOOD BLOGGER “PANINO GOLOSO CHRISTMAS EDITION 2017”. Condotto da Andrea Febo e con un giuria composta da Giuseppe Lo Iudice (Ristorante Retrobottega), Sara De Bellis ( Direttrice di Excellence Magazine) e Sergio Grasso (Antropologo alimentare). Un coinvolgente Food Blogger Contest ha visto sfidarsi a colpi di fette e prelibate farciture Luca Sessa (www.perunpugnodicapperi.it), Fedora D’Orazio (www.cappuccinoecornetto.com), Marco Ricci (www.secondome.ifood.it) e Laura Conforti (www.laddicted.com) i quali, attingendo dalla dispensa degli artigiani dell’evento capitolino più goloso dell’anno, hanno dato prova di sé realizzando la propria miglior ricetta del “Panino Goloso – Christmas Edition 2017”. Il Contest è stato vinto da Laura Conforti, che ha conquistato la giuria con “Capocollo di Martina Franca, Pecorino, Gelatina di Vino Nero D’Avola e Olio Evo al Mandarino”: un goloso inno al Natale chiuso in un morbido panino all’olio.

ROMA GOLOSA 2017 (147)

Tra un panino ed un panettone, il seguitissimo quanto atteso intermezzo dedicato all’editoria gastronomica con Gianfranco Vissani (Ristorante Vissani di Baschi, TR) che ha presentato il libro “La Cucina delle Feste” per Rai Eri dedicato alla costruzione del menu ideale per ogni occasione speciale, e che, moderato da Marco Castoro (giornalista de Il Messagero), duettando con il pubblico ha inoltre approfondito le tematiche del consumo consapevole e delle nuove tendenze con il suo piglio e il suo inimitabile stile.

ROMA GOLOSA 2017 (187)

Dulcis in fundo, Nicola Olivieri (Olivieri 1882 – Arzignano, VI) ha svelato all’attenta platea i segreti del lievitato natalizio per eccellenza, il panettone. Il maestro pasticcere ne ha illustrato tutte le fasi della preparazione, della pasta madre al rinfresco, dalla doppia lievitazione alla scelta e canditura della frutta, fino alla glassatura, chiarendo perchè il “Panettone Gourmet diventa dessert”, interpretando una fetta in 3 diverse presentazione: Panettone tradizionale con crema morbida al mascarpone e cioccolata bianca, coulis di arancia e croccante al caramello; Panettone pere e cioccolato glassato al fondente con salsa alle pere e gruè di cacao; Panettone alla gianduja con glassa al lampone e scaglie di cioccolato fondente gran cru Majari.

ROMA GOLOSA 2017 (120)

LA SALA DEGUSTAZIONI

Tra cooking show e prodotti d’eccellenza, non potevano mancare i coinvolgenti percorsi di degustazione guidati dagli stessi espositori o da esperti del settore per approfondire la conoscenza sulle proprietà organolettiche dei prodotti, sulla filiera di produzione, sulla storia di chi li realizza e sulla loro valorizzazione in cucina.

Ad aprire le danze è stato Fabio Sipione – trainer del Training Center Lavazza – che ha introdotto il pubblico di appassionati al concetto della cucina molecolare, una reinterpretazione della classica bevanda caffè: il Lavazza coffee caviar. A seguire Antonio Lucci che, per De Nigris – Maestri Acetieri dal 1889, ha condotto un’interessante masterclass sull’aceto balsamico, spiegandone i fattori distintivi, le varie tipologie esistenti ed il suo utilizzo. Evento di spicco della giornata di sabato 2 dicembre è stato sicuramente l’incontro a cura di Tanja Barattin, Consorzio Prosecco Doc dal titolo “I diversi volti dello Spumante Prosecco DOC”, durante il quale è stato possibile degustare: Fantinel One&Only Prosecco DOC Brut Millesimato 2016, Masottina Prosecco DOC Treviso Brut, Cantina Montelliana Prosecco DOC Treviso Extra Dry, Castello di Roncade Prosecco DOC Treviso Extra Dry, La Jara Prosecco DOC Treviso Dry.

Domenica è stata invece la volta di un’altra presentazione molto particolare, quella della seconda edizione dell’APP per Ios (Iphone) e Windows (Android), firmata Puntarella Rossa: “I migliori ristoranti di Roma 2018“. La prima app geolocalizzata aggiornata in tempo reale durante l’anno. Durante la presentazione, sono state inoltre assegnate le “Puntarelle d’Oro“: i premi ai migliori locali della città. Quest’anno sono 30 riconoscimenti, due premi per ogni categoria, “la novità” e “la conferma”. La presentazione è stata condotta da Ginevra Mood Antonini e Sonia Ricci, che hanno letto i premi e hanno dialogato con alcuni dei premiati.

Nel pomeriggio, invece, Sergio Grasso – antropologo alimentare – ha presentato “La Ghisa in Cucina: tradizione, salute e innovazione”. A seguire Aldo Bianchi – responsabile di analisi sensoriale del Consorzio del Formaggio Parmigiano Reggiano – ha guidato il pubblico di ROMA GOLOSA in una verticale imperdibile di sapori e consistenze di uno dei prodotti cult del made in Italy. Infine, a chiudere questa prima edizione di ROMA GOLOSA, è stato di nuovo Fabio Sipione, che ha condotto gli ospiti in un viaggio attraverso i sistemi di estrazione alternativo all’espresso, con un prodotto di eccezione: Kafa Special Edition by Lavazza.

Non sono mancati poi i momenti per parlare di editoria con alcune delle figure professionali più autorevoli del mondo del food.

Tra questi Marco Bolasco – direttore del settore enogastronomico di Giunti Editore ed attuale curatore della guida “Osterie d’Italia” di Slow Food – che sul palco di ROMA GOLOSA ci ha presentato il suo libro “Ristoranti da scoprire per Giunti Editore. Un “taccuino segreto”, attraverso il quale Marco ci porta in giro per l’Italia a conoscere quei “ristoranti italiani dove nessuno ti ha mai portato” raccontati da un punto di vista originale e personale, quello di un esperto gastronomo svestito dei panni del critico che dispensa buoni consigli cercando di valorizzare l’identità dei ristoranti in una raccolta di pochi indirizzi del cuore che non rispondono ai criteri oggettivi e definiti partendo da un personalissimo punto di vista. Ristoranti da scoprire è stato presentato Sabato 2 dicembre, alla presenza dell’autore Marco Bolasco, Davide Paolini, il Gastronauta, e Giancarlo Loquenzi, conduttore di Zapping.

ROMA GOLOSA 2017 (16)

La Pecora Nera” – Casa Editrice indipendente specializzata nella realizzazione di guide enogastronomiche nel Lazio, in Lombardia e in Piemonte – che, in collaborazione con ROMA GOLOSA, ha premiato 50 trattorie, 20 botteghe del gusto, 20 enoteche e 10 gelaterie di Roma e provincia, oltre ad un indirizzo per categoria per le altre quattro province del Lazio, che con il loro lavoro si sono distinte per qualità ed affidabilità.

La premiazione, alla presenza della stampa di settore, è stata inoltre preceduta dalla presentazione in anteprima, – con Sara De Bellis, Direttore Editoriale di Excellence Magazine e Pietro Ciccotti, Editore di Excellence – dei nuovi progetti editoriali di EXCELLENCE 2018 e da una breve presentazione di EXCELLENCE FOOD BOOK 2017, semestrale cartaceo da collezione con copertina d’autore illustrata e tiratura limitata, cui hanno collaborato lucide penne di settore, e che si arricchisce di contenuti esclusivi, interviste a famosi chef ed artisti, focus sulle aziende d’eccellenza italiana, cultura enogastronomica tradotta in viaggi, riflessioni e reportage, ricette d’autore illustrate e golose pagine di narrativa.

AREA STREET FOOD

Oltre al tour tra le migliori specialità italiane e non solo, ad arricchire la proposta una selezione di food truck di qualità con cibo di strada da leccarsi i baffi. In accordo con le luminose atmosfere dei mercatini di Natale: Lampredotto, hamburger, pulled pork, piadina, pinsa romana e tante altri sfizi di “TPOH – la Piadina”, “Bisqueree”, “Rec 23 – Burger Truck”, “Pizza Pig”, “Mr Doyle” e “Gricia Road – primi in strada” hanno deliziato gli ospiti.

AREA BIMBI con il CRI – CROCE ROSSA ITALIANA

In occasione di ROMA GOLOSA la Croce Rossa Italiana, Charity Partner dell’evento e il CRI, espressione della Croce Rossa Italiana nell’Area Metropolitana di Roma Capitale, sono stati presenti in 3 diverse postazioni: uno spazio dedicato ai laboratori didattici per bambini, uno stand ed una postazione mobile esterna dove disponibili volontari in rosso hanno dato informazioni sulle tante attività del Movimento internazionale della Croce Rossa e Mezzaluna Rossa, che da sempre poggia sui principi di umanità, imparzialità, neutralità, indipendenza, volontarietà, unità e universalità.

L’OSTERIA di BIRRA del BORGO

Altro cuore dell’evento è stata la grande Area Osteria allestita da Birra del Borgo, main partner dell’evento, dove i visitatori della kermesse hanno potuto trovare ristoro con “Pizza e Birra” di qualità assoluta – servite nello stile già rodato di “Osteria di Birra del Borgo” (via Silla 26a, Prati, Roma) – in una proposta gastronomica accattivante sempre alla ricerca di nuovi abbinamenti e preparata con materie prime selezionatissime. ROMA GOLOSA 2017 (9)

ROMA GOLOSA E RAI RADIO 1 

Partner di ROMA GOLOSA è stata RADIO RAI 1la prima emittente radio nata in Italia, alla quale è stata affidata la documentazione, l’approfondimento e la divulgazione dell’evento attraverso le due dirette radio di sabato 2 dicembre con Coltivando il futuro di Sandro Capitani e di lunedì 4 dicembre con l’incursione di Rosanna Sferrazza di FuoriGioco. Nei giorni precedenti la manifestazione la diffusione dell’evento è stata affidata a un ricco palinsesto che ha coinvolto i programmi: Italia Sotto Inchiesta di Emanuela Falcetti, Zapping di Giancarlo Loquenzi e FuoriGiocoa cura della giornalista Ilaria Sotis e condotto da Guido Ardone, Gianluca Santoro, Rosanna Sferrazza e John Vignola.

NESSUN COMMENTO

COMINCIA TU LA DISCUSSIONE

Lascia un commento

avatar
wpDiscuz

ULTIME

Notizie

Aziende

Carlo Caporicci e i tartufi della Tenuta San Pietro a Pettine

Lorenzo Coletta |   18 dicembre 2017

Formazione

Profumi di Puglia nel cuore di Mosca, la storia di Fabio Aloisio

Paola Maruzzi |   15 dicembre 2017

Gli Eventi

Sabato 16 Dicembre, Be Spontaneous & Drink Birra del Borgo

Redazione |   14 dicembre 2017

Gli Eventi

NIGHT FOR CHANGE: il cambiamento comincia da Noi.

Redazione |   13 dicembre 2017

L'Intervista

Il Margutta & il Nuovo “Gourmet al Naturale” di Mirko Moglioni

Sara De Bellis |   13 dicembre 2017

Ristorazione

Ecrudo a Milano e i nuovi menù invernali

Redazione |   7 dicembre 2017

Gli Eventi

Il lunedì di ROMA GOLOSA: gli eventi da non perdere

Roberta Sferruzza |   4 dicembre 2017

Gli Eventi

I Pani & i Panettoni di ROMA GOLOSA

Roberta Sferruzza |   2 dicembre 2017

Aziende

Dal 2 al 4 dicembre tutte le strade portano a ROMA GOLOSA

Sara De Bellis |   1 dicembre 2017

Aziende

Tutti i Libri e le App di ROMA GOLOSA

Roberta Sferruzza |   1 dicembre 2017

AGENDA

Nuove aperture

Ristorazione

Apre Les Marionettes – Bio Art: luogo di arte, bellezza e scoperta.

di Excellence Magazine  | 17 novembre 2017

Ristorazione

Manforte, un posto buono per stare insieme

di Redazione  | 8 novembre 2017

Ristorazione

Prossima apertura: Cento, cresce il fenomeno gourmet della periferia romana

di Excellence Magazine  | 1 novembre 2017

Parliamo Di...

SEGUICI SU

Instagram

The access_token provided is invalid.