Condividi
Ristorazione

Film d’autore, buona cucina e musica d’alto livello sull’Isola del Cinema con l’Osteria Laltroballerino

di Redazione | 26 luglio 2017
Film d’autore, buona cucina e musica d’alto livello sull’Isola del Cinema con l’Osteria Laltroballerino

Nel contesto della XXII edizione di L’Isola del Cinema, la grande manifestazione dell’estate romana dedicata al grande cinema d’autore, che si svolge sull’Isola Tiberina di Roma (fino al 3 settembre 2017), si sono accesi i fuochi della cucina dell’Osteria Laltroballerino.

L’Isola del Cinema, infatti, oltre a regalare al pubblico un ricco calendario di film d’autore in diverse forme ed espressioni – dalle anteprime del cinema internazionale, alle produzioni indipendenti provenienti da ogni parte del mondo – offre la possibilità di trascorrere le sere estive degustando la buona cucina dell’Osteria Laltroballerino immersi in un’atmosfera suggestiva a bordo del Tevere.

unnamed

Sono uno chef romano – afferma lo chef Andrea Fuscoe come tale amo L’isola del cinema, la bellezza della location dell’Isola Tiberina e l’aria di grande cultura che vi si respira, bella ma sempre accessibile. Per questo, ho deciso di tornare con l’Osteria Laltroballerino, la mia linea bistrot informale, riservandomi il luogo più bello di tutta l’isola: la punta che guarda il Ponte Rotto! Qui insieme al mio socio Romolo  e a mia moglie Mariana proponiamo un lounge bar con ottimo mixology dall’aperitivo a tarda notte, serate di jazz e musica dal vivo, e una proposta enogastronomica divertente. Piatti gustosi che vanno dalle polpette ai fritti, dai crudi di pesce e carne ai piccoli tocchi di cucina romana al gusto accattivante dello street food nostrano unito alla scoperta dei mille modi per cucinare le lasagne: un viaggio in ogni film e in ogni piatto! vi aspettiamo!

Laltroballerino a L’Isola del Cinema 3

Lo chef Andrea Fusco in accordo con il suo socio Romolo Di Francesco e la moglie Marianna Alverdi, che saranno presenti tutte le sere sull’Isola Tiberina, hanno pensato a delle proposte veloci e intriganti come la Tartare di salmone con gel di mango e polvere di frutto della passione, la Battuta di manzo allo zenzero con spuma di carbonara, pecorino e riduzione di balsamico o gli Spiedini di gambero in pasta fillo con spuma tiepida di mortadella. O ancora tra i primi gli Gnocchetti cacio e pepe con tartufo nero o Lasagna al pesto e orata. Tra i secondi specialità quali il Polpo alla griglia con crema di ceci, the verde e riduzione di cesanese o l‘Hamburger 220 gr con cipolla di Tropea agrodolce, scamorza maionese allo zenzero. Non possono mancare i Dolci in cui affondare golosamente il cucchiaino come il Tiramisù o la Pesca umbriacata nel Moscato d’Asti con panna montata. Ad accompagnare il tutto una buona selezione di bollicine, vini bianchi e rossi, birra e cocktail.

unnamed (2)

Sempre sotto l’egida di Andrea Fusco la Premiata Salumeria Fiorucci. Qui lo chef Marcelo Fazio propone Piatti di salumeria come Prosciutto, melone, rucola e pinoli o Rosa di prosciutto di Parma 24 mesi, bufala e olio al basilico, Insalate come Misticanza, fagiolini, semi di girasole, frutti di bosco e parmigiano, Spinacino, salmone affumicato, avocado e lime o Cocomero, feta, pinoli e rucola, o ancora Panini e Piadine ripieni ad esempio con Ventricina, gorgonzola, pera ghiacciata e croccante al tarassaco, Tartare di Fassona, zucchine marinate alla menta e crema inglese di carbonara, Tataki di tonno al sesamo, finocchio, chutney di fragole e pakchoy al vapore o Pancetta tesa croccante, cicoria e cremolato cacio e pepe.

unnamed (3)

Ad affiancare le proposte culinarie dello chef Andrea Fusco e del grande cinema d’autore, anche una programmazione musicale di alto livello con la direzione artistica del Maestro Riccardo Manenti (Convoglia Jazz, Ducati Caffè, Antica Biblioteca Valle ed Eliseo), una mentalità creativa di stampo jazzistica ma totalmente libera da etichette di genere. La proposta spazierà dal soul al pop internazionale al jazz, con artisti nazionali e internazionali. A luglio sul palco grandi artisti: dopo la grande apertura, il 4 luglio, con l’esibizione di Sara Corbò, incredibile voce soul accompagnata dalle suadenti note della chitarra di Roy Panebianco; il 12 luglio in scena Michael Rosen (Gary Burton, Bobby Mc Ferrin, Mike Stern ma anche Mina, Adriano Celentano e Renato Zero); il 19 luglio è stata la volta di Juan Carlo Abelo Zamora (Califano, Pino Daniele e ora con l’orchestra di Paolo Belli), il 26 luglio Alfredo Paixao (Boy George, Liza Minnelli, Laura Pausini, Pino Daniele, Sergio Cammariere).

IMG_1490

NESSUN COMMENTO

COMINCIA TU LA DISCUSSIONE

Lascia un commento

avatar
wpDiscuz

ULTIME

Notizie

Aziende

Tenuta di Canneto: intervista a Edoardo Boccaccini

Redazione |   18 agosto 2017

Eventi

Torna il Festival della cucina italiana

Redazione |   17 agosto 2017

Aziende

I vignaioli di San Miniato

Fabiola Pulieri |   16 agosto 2017

Ristorazione

Berberè e la magia del forno elettrico

Luca Sessa |   8 agosto 2017

Eventi

Barlady al gusto di Amarena Fabbri

Redazione |   7 agosto 2017

Innovazione

Adriano Baldassarre: radici e gusto “geolocalizzati”.

Andrea Febo |   5 agosto 2017

Eventi

Villa Ada: la nuova oasi del gusto

Redazione |   4 agosto 2017

AGENDA

Nuove aperture

Innovazione

Non è romana, non è napoletana: la pizza Berberè è Pop

di Redazione  | 18 luglio 2017

Eventi

QUEEN BEE, a Roma un alveare di cose buone

di Redazione  | 8 luglio 2017

Parliamo Di...

SEGUICI SU

Instagram