Condividi
Ho.re.ca

Fabrizia Meroi. Donna Chef del 2018 per la guida Michelin // 4 Paroline con Iside

di Iside De Cesare | 9 Aprile 2018
Fabrizia Meroi. Donna Chef del 2018 per la guida Michelin // 4 Paroline con Iside

Vi racconto una serata speciale.

Eccoci arrivate al ristorante Lume, ad accoglierci lo chef Luigi Taglienti, attraversiamo la spaziosa sala e arriviamo nella bella cucina a vista.

E’ la serata organizzata da Veuve Cliquot per il premio donna chef 2018  per la guida Michelin.

In cucina la giovane chef Caterina Ceraudo, non l’avevo mai incontrata di persona, ma ero sempre stata curiosa di conoscerla. Lei orgoglio della Calabria, regione che ha ospitato le mie estati di bambina e di adolescente, essendo mio padre di origine calabrese. Una ragazza dolce, dai modi garbati con tanta determinazione negli occhi, ma mai altezzosa, e brava per davvero.

Poi la meravigliosa Isa Mazzocchi, lei tutto brio e solidità è una donna con la D maiuscola, sempre composta ma esuberante al tempo stesso, con lo sguardo di chi conosce la vita e i segreti del nostro mestiere e ne è innamorata con tutta se stessa, scherziamo un po’ e poi ci mettiamo al lavoro.

In questo clima così bello e di famiglia ( apparteniamo tutte all’atelier des grandes dames). Inizia la preparazione. Avete presente quei luoghi comuni per cui si dice che le donne non collaborino tra loro, niente di tutto questo, anzi in generale credo che dove ci sia competenza si trovi anche maggior supporto.

Le problematiche del conciliare un lavoro così impegnativo con le responsabilità di donna, in alcuni casi di mamma e moglie, fa si che basti uno sguardo per capirsi.

L’ultima ad arrivare è Marianna Vitale, Dopo i primi saluti ci racconta del suo bimbo, ancora piccolo e tanto esuberante, le brillano gli occhi nonostante la fatica che lascia trasparire.

Le preparazioni continuano, la brigata di Luigi è fantastica, ci coadiuvano in tutto, certo la stufa della cucina è montata ad altezza dello chef , che piccolo non è e quindi mi trovo a lavorare sulle mezze punte tutta la serata, ma la cosa mi fa sorridere. Finalmente arriva la premiazione. Sul palco si alternano  i padroni di casa. Vedo Carlo Boschi, brand manager Veuve Cliquot, emozionato, poi viene presentata la mostra fotografica realizzata con noi chef in momenti della nostra vita. Arriva il momento della premiazione:

Dopo essere stata chiamata arriva sul palco Fabrizia Meroi, meravigliosa chef di Laite, è emozionatissima, sembra incredula, è così bello essere li a festeggiarla, se lo merita, è brava e semplice, di quelle donne che ti fanno credere che costanza, umiltà e perizia, premino.

Mentre ci allontaniamo dalla sala a salutarci c’è lei: la chef italiana per eccellenza Nadia Santini, affettuosa come una mamma, ci abbraccia, la cosa mi emoziona.

Rimango per un attimo ad osservarla, mi sento orgogliosa di essere lì e di essere entrata proprio in quella serata a far parte del gruppo.

Si corre in cucina, ma prima un bel brindisi dedicato a Fabrizia e a madame Cliquot. Prosit!

NESSUN COMMENTO

COMINCIA TU LA DISCUSSIONE

avatar

ULTIME

Notizie

Ho.re.ca

Luca Marchini, l’imprenditore in giacca da chef

Nerina Di Nunzio |   18 Marzo 2019

News

Only Wine Festival si presenta a Roma

Redazione |   15 Marzo 2019

News

Una cena a quattro mani nata nel nome di un’amicizia

Sabrina de Feudis |   14 Marzo 2019

Innovazione

Diabete&Alimentazione: quando la dieta non vuol dire privazione

Giulia Mancini |   13 Marzo 2019

News

Chef Bizzarri

Redazione |   11 Marzo 2019

News

Farinella che salvò Putignano

Giulia Mancini |   5 Marzo 2019

Chef Protagonisti

L’uomo che sussurrava alle alici: Pasquale Torrente

Giulia Mancini |   28 Febbraio 2019

Aziende

Silvia Brannetti, dalla matematica alla vigna nel cuore di Roma

Sabrina de Feudis |   27 Febbraio 2019

Aziende

Le Langhe, dalle origini al bicchiere

Elvia Gregorace |   25 Febbraio 2019

AGENDA

Nuove aperture

Parliamo Di...

SEGUICI SU

Instagram

The access_token provided is invalid.