Condividi
Aziende

EmozioneOlio alla scoperta di nuove sensazioni olfattive e gustative // Un’Azienda al giorno

di | 18 Ottobre 2018
EmozioneOlio alla scoperta di nuove sensazioni olfattive e gustative // Un’Azienda al giorno

L’olio è sempre stato sin dall’epoca antica un elemento fondamentale per la nostra alimentazione e per questo va sapientemente seguito ancor prima della sua nascita, dalla pianta fino alla molitura.

EmozioneOlio nasce dall’idea secondo cui l’olio deve essere ascoltato ed interpretato come un’opera d’arte, lasciandosene travolgere alla scoperta di nuove emozioni e sensazioni.

emoz_web2

Da questo progetto nascono tre monovarietali ( raggiola, leccino, moraiolo ), chiamato così per esser ottenuto dalla spremitura di una sola tipologia di oliva, ogni varietà esprime le sue peculiarità in relazione all’ambiente di origine e possiede sentori che ne caratterizzano la tipicità del territorio; e tre blend sapientemente composti di volta in volta con gli olivaggi che meglio esprimono le loro potenzialità in quell’annata, situati nelle splendide colline marchigiane nella zona di Pesaro e ai piedi della Maiella in territorio d’Abruzzo.

emoz_web4

E’ importante ricordare che un olio blend non è meno pregiato di un olio monovarietale, anzi, spesso può essere portatore di profumi diversi e molto più complessi, infatti il suo vantaggio è la possibilità che  può essere “costruito”, cioè personalizzato in base alle proprie esigenze.

Qualità e ottimizzazione del trattamento nelle fasi di produzione sono la garanzia sulla quale EmozioneOlio ha costruito la loro linea di prodotti, che parte sempre dall’amore per la natura e per il territorio.

Nei mesi di ottobre e di metà novembre vengono raccolte le olive, in base al tipo di olivaggio e al grado di maturazione e viene poi molita nella stessa giornata, in modo da avere un brevissimo lasso di tempo fra raccolta e spremitura. In questo modo si ottiene il massimo risultato sotto il profilo chimico ed organolettico.

IMG_3720_mod_ok-1

La qualità degli oli che ne deriva è pregevole cercando di innescare in ogni consumatore sensazioni olfattive e gustative ormai dimenticate in un continuo stimolo alla scoperta.

NESSUN COMMENTO

COMINCIA TU LA DISCUSSIONE

avatar

ULTIME

Notizie

Aziende

Felicetti, dalle Dolomiti la pasta fatta di cielo e farina

Giusy Ferraina |   16 Luglio 2019

Ho.re.ca

La Baia di Fregene porta il mare nei piatti

Sabrina de Feudis |   12 Luglio 2019

Chef Protagonisti

Lele Usai e la sua cucina di mare

Livia Belardelli |   2 Luglio 2019

Ristorazione

Panunta, coratella, scampi e cipolla caramellata

Lele Usai |   2 Luglio 2019

Aziende

Fattoria Tellus a fianco del Bambino Gesù: Fattoria Tellus

Elvia Gregorace |   1 Luglio 2019

Aziende

Il progetto che regala nuova vita ai tappi

Redazione |   28 Giugno 2019

AGENDA

Nuove aperture

Parliamo Di...

SEGUICI SU

Instagram

[ap_instagram_slider]