Condividi
Ho.re.ca

Chef o Cuochi? // 4 Paroline con Iside

di Iside De Cesare | 3 Settembre 2018
Chef o Cuochi? // 4 Paroline con Iside

Foto da Pixabay, Pexels

La memoria dei piccoli gesti è questo il motore di un cuoco. E’ arrivato settembre e con esso la fine dell’estate. Per la maggior parte delle persone significa rientro dalle ferie e ritorno alle attività di tutto l’anno.

pexels-photo-355302

Per un cuoco significa fatica di una stagione e raccogliere le energie per gli ultimi sprazzi di lavoro estivo.  Non è tutto, è anche il momento dell’anno che preferisco. Si esce dal carosello di colori e profumi dei prodotti estivi, per entrare in un periodo più austero, ma non meno interessante per sapori e varietà. Ogni stagione ha il suo fascino, ma settembre è il periodo in cui ogni cuoco vorrebbe tenere tutto ciò che il sole estivo porta in tavola e usarlo per arricchire i piatti di tutto il lungo periodo autunnale ed invernale.

healthy-nature-bush-leaf

Uscire a raccogliere le more per farne confettura, o tagliare il finocchio selvatico e altre erbe aromatiche per essiccarle e metterle via per l’inverno, ripetere il rito del preparare la passata di pomodoro, appassire i fichi e raccogliere camomilla da sorseggiare davanti al camino  nelle fredde serate che arriveranno.

chamomile-1261796_1280

Tutti gesti che mi riportano alla mia infanzia e che hanno contribuito a fare di me una cuoca, soprattutto un’appassionata del mio mestiere. Chissà perché se chiedi ad un bambino cosa voglia fare da grande ti risponde il medico e non il primario, o ancora dice l’insegnante e non il preside, al contrario invece ti risponde lo chef e non il cuoco.

fig-sliced-plate-wooden-table

Se poi chiedi ad uno chef affermato che lavoro faccia risponde: il cuoco, spesso aggiungendo non chiamatemi chef. Quasi come se l’aver raggiunto una posizione di controllo sul lavoro della brigata, sia un fardello da portare dietro che allontana dalla vocazione dello stare ai fornelli a dialogare con la materia prima. E infatti credo che i grandi chef siano proprio quelli che hanno le competenze del capo, ma conservano gli occhi e le mani del cuoco.

food-pot-kitchen-cooking

In cucina indossano la divisa con la quale lavorano e su una stampella quella con la quale escono a salutare i clienti. Calcolano food cost e formano i ragazzi, ma corrono alla stufa appena possono.

L’ingrediente segreto è la passione.

 

 

 

1 COMMENTO

PARTECIPA ALLA DISCUSSIONE

avatar
1 Comment threads
0 Thread replies
0 Followers
 
Most reacted comment
Hottest comment thread
1 Comment authors
Angelika Recent comment authors
Più recente Meno recente Più votato
Angelika
Ospite
Angelika

Belle parole, Iside. Il tuo amore o meglio la tua passione per il cibo e il dettaglio in cucina si vede e si sente sul piatto.

ULTIME

Notizie

News

Maila Mele conquista il podio del Westin Got Talent

Sabrina de Feudis |   19 Aprile 2019

Aziende

Opera Wine 2019: gli assaggi, dieci fra i migliori

Eleonora De Venuti |   18 Aprile 2019

Ho.re.ca

Patrick Pistolesi apre la Japanese Room di Drink Kong

Elvia Gregorace |   17 Aprile 2019

Eventi

Astice ubriaca al Lacrima Christi

Redazione |   15 Aprile 2019

Ho.re.ca

Il rosso pompeiano nella cucina di Paolo Gramaglia

Elvia Gregorace |   15 Aprile 2019

Aziende

Manaide, la tradizione e il futuro del pesce

Giusy Ferraina |   11 Aprile 2019

Aziende

Carbonara Day con la ricetta di Luciano Monosilio

Redazione |   6 Aprile 2019

News

Ci vediamo al Vinitaly

Sabrina de Feudis |   5 Aprile 2019

Aziende

Ogni birra racconta una storia

Andrea Zinno |   5 Aprile 2019

Ho.re.ca

Da “Race to the Stars” a Imàgo

Redazione |   4 Aprile 2019

AGENDA

Nuove aperture

Parliamo Di...

SEGUICI SU

Instagram

The access_token provided is invalid.