Condividi
Innovazione

Se la Formazione si intreccia con il Viaggio // Pillole di Intrecci

di Dominga, Enrica e Marta Cotarella | 1 Giugno 2018
Se la Formazione si intreccia con il Viaggio // Pillole di Intrecci

Foto da intreccialtaformazione.com

Per noi di Intrecci c’è solo una cosa più importante del traguardo finale, ovvero che i nostri ragazzi imparino tutto quanto possa servirgli per diventare eccellenti restaurant manager … crediamo che ancora più importante sia il percorso attraverso il quale centrare l’obiettivo. Quello che abbiamo sviluppato per i nostri studenti è fatto di lezioni in aula, di incontri ravvicinati con addetti ai lavori che ci raccontano la loro esperienza, umana e professionale, di scambio quotidiano tra gli stessi ragazzi, che convivendo mettono in circolo esperienze e sogni, paure e stimoli… ma una parte preziosa del cammino è costituita anche e soprattutto dai nostri viaggi didattici.

Qualcuno diceva che “le persone non fanno i viaggi, sono i viaggi a fare le persone”… ecco spiegata la sostanza delle esperienze attraverso le quali gli studenti di Intrecci vengono guidati ogni volta che decidiamo di portarli fuori dal perimetro del nostro campus di Castiglione in Teverina.

Mete vicine e lontane, come la nostra visita in Umbria, quella in Sicilia che ha tanto emozionato con la maestosità dell’Etna, passando per la fiera di Verona ed il suo Vinitaly, l’Emilia Romagna e la Food Valley, il Veneto, la Toscana… e prossimamente anche il Piemonte e le sue risaie e soprattutto un’immersione nella suggestiva regione dello Champagne.

Pare che le bollicine in una bottiglia di Champagne siano equivalenti a poco meno di un quinto delle stelle presenti nella Via Lattea… con il nostro viaggio nella regione francese intendiamo permettere ai nostri ragazzi di esplorare il firmamento di tutti i riferimenti possibili di questa eccellenza enologica.

I viaggi studio della nostra scuola rappresentano dei percorsi attraverso i quali avvicinare i ragazzi all’esperienza vera delle realtà che raccontiamo, leggiamo, assaggiamo, studiamo, descriviamo in aula. Opportunità per la scuola di esportare il proprio marchio e la propria specificità in maniera trasversale, per i nostri sponsor di avere una vetrina eccezionale su tutte le mete toccate, per i nostri ragazzi occasioni uniche di vivere da vicino l’esperienza mediata da studi, letture, assaggi e racconti in aula. Tutte esperienze preziose, foriere di ricordi e stimoli.

I ragazzi di Intrecci presso la comunità di San Patrignano

I ragazzi di Intrecci presso la comunità di San Patrignano

Nessuno di noi dimenticherà facilmente, solo per fare un esempio, la visita didattica presso la comunità di San Patrignano.

Molto più di un viaggio… Un’ esperienza che ha significato “anticipare il futuro”, permettendo ai ragazzi di prendere contatto con una realtà che contiene la perfetta sintesi tra una dimensione di vita, di coraggio, di sforzi per superare le difficoltà ed al contempo visitare un contesto professionale decisamente importante sul panorama nazionale per la produzione agricola, vitivinicola e per la ristorazione.

Gli studenti di Intrecci hanno preso parte a laboratori e visite guidate, hanno preso contatto con la realtà della comunità tutta, fino a prestare il loro lavoro accanto agli ospiti della comunità.

Se le tre c di Intrecci, Curiosità, Cultura e Coraggio, si fondono con i valori di condivisione, crescita, formazione e integrazione propri del viaggio in tutte le sfumature dei suoi significati… allora queste esperienze diventano molto più che uscite didattiche, rappresentano inchiostro indelebile per scrivere la storia di ragazzi più consapevoli e coscienti.

Viaggiare è come sognare: la differenza è che non tutti, al risveglio, ricordano qualcosa, mentre ognuno conserva calda la memoria della meta da cui è tornato.

Edgar Allan Poe

NESSUN COMMENTO

COMINCIA TU LA DISCUSSIONE

avatar

ULTIME

Notizie

Bio Food

Batte in Sabina il cuore bio dell’extravergine Tenimenti Marotta

Sabrina de Feudis |   1 Giugno 2020

#ritaglidifrancescoapreda

Frittelle di banana

Francesco Apreda |   29 Maggio 2020

Ricetta di Donna

Maria Provenza: “La mia ricetta di donna? Trasparenza e rispetto”

Fabio Castelli |   27 Maggio 2020

We Love Tasting

Elisabetta Geppetti: “Export ripartirà, Italia al rallentatore”

Manuela Zennaro |   27 Maggio 2020

News

Olio Tamia, tradizione e innovazione Made in Tuscia

Giusy Ferraina |   26 Maggio 2020

#whateverittakes

Agivi, Violante Gardini: “Facciamo sentire la nostra voce”

Sabrina de Feudis |   26 Maggio 2020

News

Farm to Fork, incentivi al biologico nel Green Deal

Fabio Castelli |   25 Maggio 2020

Bio Food

Meracinque, carnaroli classico al femminile

Sabrina de Feudis |   25 Maggio 2020

#ritaglidifrancescoapreda

Penne integrali al pesto di pistacchi e fior di latte

Francesco Apreda |   22 Maggio 2020

#whateverittakes

Stellati d’Italia, Paolo Gramaglia: “In cucina inizia una nuova era”

Sabrina de Feudis |   21 Maggio 2020

We Love Tasting

Conte Vistarino, i custodi del Pinot Nero

Manuela Zennaro |   21 Maggio 2020

News

Nasce “Nero”, il primo sake italiano

Giusy Ferraina |   20 Maggio 2020

News

The Fork lancia i dining bond, “salviamo i ristoranti”

Fabio Castelli |   20 Maggio 2020

AGENDA

Nuove aperture

Parliamo Di...

SEGUICI SU

Instagram

The access_token provided is invalid.