Condividi
News

Al via la seconda Edizione del “Margutta Creative District”

di Redazione | 19 Ottobre 2017
Al via la seconda Edizione del “Margutta Creative District”

La seconda edizione del “Margutta Creative District” ritorna in Via Margutta dal 19 al 21 ottobre p.v. Il progetto, che si avvale del Patrocinio di CNA Federmoda e dell’Associazione Internazionale di Via Margutta, si prefigge di promuovere la creatività italiana ed internazionale, riportando Via Margutta al centro del panorama delle arti contemporanee.

L’iniziativa, nata dal connubio professionale del fashion producer Antonio Falanga e della brand manager Grazia Marino, prodotto dalla Together eventi comunicazione, organizzata dalla P&G Events, ha fra i suoi obiettivi quello di valorizzare i luoghi simbolo della mitica via: i cortili, le gallerie d’arte, le botteghe artigiane, nonché le attuali residenze di lusso, nella quale illustri personalità del mondo dell’arte, del cinema e della musica, hanno vissuto e operato e con la loro presenza l’hanno eletta come luogo di ispirazione interculturale.

Il legame profondo tra radici e contemporaneità, ricerca e innovazione, avrà come settore trainante “Il Mondo dei Creativi” una tendenza che riuscirà a far dialogare attraverso una mirata valorizzazione, binomi culturali come: Moda e Arte, Moda e Design, Moda e Fotografia, Moda e Food.

experientiae.altervista.org

experientiae.altervista.org

MODA – Polo principale della Sezione “Moda” del “Margutta Creative District” sarà lo spazio della P&G Events in Via Margutta, 86. Ma “Set” esclusivi saranno anche le vetrine delle più prestigiose location della via, nelle quali sarà possibile ammirare le proposte moda di brands italiani e stranieri:

L’Urban Style è “Margutta Creative District” – Durante l’evento Grazia Marino e Antonio Falanga presenteranno in anteprima la prima capsule collection “Margutta Creative District” Made in Italy, una moda street e urban unisex, per chi ama uno stile di vita trendy e comodo. Perfetta per il tempo libero, realizzata nei classici colori blu, grigio e bianco, rappresenta non solo la consapevolezza di essere un prodotto completamente Made in Italy, ma un progetto originale e innovativo che basa la sua forza su una produzione verticale, attenta a tutte le fasi di produzione, dal filato al prodotto finito e che si esprime in una vasta gamma di prodotto che comprende felpe, pants e t-shirt, dedicati alla mitica Via Margutta.

logo Margutta Creative District (1)

GAIA Italian Handmande Jewellery – Passato e presente nelle creazioni della designer romana Gaia Caramazza si fondono e danno vita ad un’interpretazione originale e senza tempo. Nella nuova collezione “Duality” femminilità, seduzione e bellezza sono l’essenza. Realizzata in argento, bronzo e pietre: perla di Maiorca, occhio di tigre, giada e lapislazzuli, è composta da elementi distinti ma complementari fra loro: i collarini, ad esempio, presentano parti interscambiabili con altre, consentendo combinazioni diverse; così come le fasce per capelli si trasformano a loro volta in collarini. Completano la parure fibbie sculture gioiello con elementi in rilievo, bracciali e anelli.

Krasimira Stoyneva – La designer di origini bulgare è universalmente riconosciuta tra le esponenti più originali ed anticonvenzionali della moda contemporanea Made in England. Lanciato nel 2014, il brand ha riscosso immediatamente un clamoroso successo nel panorama londinese grazie a riconoscimenti quali l’ “High Commended Award” ed il “Vogue & Muuse Young Vision Award“. L’ispirazione singolare dell’utilizzo di un prodotto alternativo come i capelli sintetici nasce durante un seminario ai tempi della scuola superiore e rappresenta una sfida costante contro i limiti imposti dalla società. #WEARHAIRNOTFUR è il motto della stilista, conosciuta per i suoi cappotti che, attraverso la possibilità di modificarne tagli e forme, riescono ad evolversi e trasformarsi di stagione in stagione in capi completamente nuovi.

Filippo Laterza – Contrasti cromatici scoperti in giro per il mondo come testimonianza della sua libertà, per la Collezione d’Alta Moda “Fauve Couture”. Tessuti preziosi per outfits sartoriali realizzati con triple organze, gazar, duchesse, raso e mikado di seta pura in colori a contrasto, rosso scarlatto e rosso vermiglio, rosa cipria e shocking Schiaparelli, verde the e verde menta, giallo lime e blu Kline, glicine e mauve. Filippo Laterza giovane talento pugliese designer della linea Bimbo Quis Quis di Stefano Cavalleri, dopo i successi ottenuti nelle ultime edizioni di Altaroma è stato invitato dall’Organizzazione di White a presentare a Milano e a Shanghai le sue esclusive creazioni.

Asia NeriUn innato talento nel creare eleganza, una passione per il bello, una ricerca dell’antica tradizione dell’artigianalità toscana, del “fatto a mano” si manifestano nella Collezione Haute Couture “Innata Elegantia”. Una femminilità sublime, mai scontata, creazioni long dress per la stilista senese che sottolineano ed esaltano il corpo femminile tramite delicate trasparenze realizzate con pregiati pizzi nei quali si fondono eleganza, estro e linearità. Un’idea di “Donna” senza tempo, avvenente e seducente, consapevole di vestire una qualità sartoriale che la identifica e che la rende protagonista in qualsiasi occasione.

Raviolina – La Raviolina “Cruise Collection”, ideata e prodotta da Rosella e Luigina Pandolfi è una Collezione d’Alta Gamma Made in Italy. Creazioni decisamente mix and match, ogni outfit è realizzato in tessuti rigorosamente eco-friendly all’interno della linea couture beachwear. Colori sussurrati, il grigio in tutte le sue declinazioni, il bianco tutti abbinati a fili di lurex molto discreti e a fantasie in seta di ispirazione giapponese. La fascinazione dell’oriente, delle sete luminose, della grafica esotica, fiori, linee, ricami, si sviluppano su sofisticati modelli ispirati al kimono.

fashionnewsmagazine.com

fashionnewsmagazine.com

Good Luck – Mirella Marsiglia è la designer del marchio full Made in Italy che sigla The First, la capsule over season. La sua Luxury Resort è realizzata con un charmeuse di microfibra  impreziosita da  cristalli Swarovski golden shadow , scelti ad hoc  per conferire la massima brillantezza  dando ai modelli un effetto innovativo e ricercato. Veri e propri “must” per le grandi occasioni abbinati a blazer, pantaloni e a intramontabili smoking realizzati dalla maison in modo sartoriale. Le creazioni Good Luck sono studiate con dedizione, progettate, prodotte e realizzate mediante la filiera del Lusso del Made in Italy.

Gian Paolo Zuccarello  – Alta Moda e Alta Moda Sposa si completano e si incrociano nelle varie creazioni di uno fra i creativi più ammirati delle passerelle italiane. Per le sue spose, tessuti naturali di rigorosa provenienza italiana, organze dipinte a mano, ricami di pietre realizzati da mani sapienti a telaio, sui quali emergono minuzie artigianali di perle, cristalli Swarovski e pizzi valencienne francesi, per dettagli di gran classe. Per la gran sera, ricami antichi realizzati quale il file’ fatto con la rete dei pescatori abilmente annodata a mano, tessuti pregiati nelle fibre rigorosamente naturali, sete, cristalli , piume, elementi di pelliccia, il tutto per ostentare i fasti di un esclusivo red carpet.

Ellebi – Livia Bonanni per la sua prima linea di gioielli “Ellebi” si ispira agli anni ’70, ai costumi ideati e disegnati da Paco Rabanne per il film “Barbarella” interpretata dalla mitica Jane Fonda. Nella sua capsule collection “Essential” la maglia metallica è espressione di una donna viaggiatrice dello spazio, forte, sensuale, che sceglie di indossare e addolcire la sua “corazza” con sfumature abbaglianti e giochi di volume. I Bracciali, le collane, la borsa tracolla con catena, sono tutte creazioni rigorosamente handmade.

pianetadonna.it

pianetadonna.it

FOTOGRAFIA – Mostra Fotografica “Roma Caput Mundi”di Graziano Villa

Protagonista della Sezione Fotografia del “Margutta Creative District” sarà il fotografo Graziano Villa, la sua Mostra “Roma Caput Mundi” sarà presentata in anteprima nazionale, giovedì 19 ottobre p.v. all’Hotel Art in Via Margutta, 56. Le foto di Graziano Villa, che per decenni ha immortalato personaggi di ogni genere, di ogni strato sociale e culturale, sono un tributo alla città eterna una serie di “Ritratti” dedicate sue stupende Architetture. Attraverso un’esasperazione dell’angolazione del suo punto di ripresa, riporta alla luce l’anima metafisica dei monumenti e delle sculture, donandogli un senso di immortalità. Curatrice della mostra Francesca Fabbri Fellini, nipote del Maestro.

ARTE – “Passeggiando in Via Margutta” sarà uno degli appuntamenti d’arte più attesi della tre giorni “marguttiana”. Tre itinerari culturali alla scoperta dei luoghi e delle personalità del ‘900 che hanno vissuto in Via Margutta. Storie e aneddoti verranno narrati dallo storico d’Arte Mirko Baldassarre.  Epilogo finale la visita alla “maison” dei coniugi: Piera Benedetti e Bertrand Marret (storico d’arte) che per la prima volta in assoluto apriranno le porte della propria casa in Via Margutta, 53b, riconosciuta come essere stata lo studio nel quale Pablo Picasso lavorò nel periodo del suo soggiorno romano, uno studio sito al quarto piano nel quale il pittore spagnolo ideò i costumi e le scenografie del primo balletto cubista “Parade” firmato da Jean Cocteau.

FOOD – Due realtà imprenditoriali fra le più prestigiose del settore “Food” saranno protagoniste al “Margutta Creative District”. La prima, il Margutta vegetarian food & art conosciuto a livello internazionale sia come l’eccellenza italiana della cucina Vegetariana con delle escursioni nel mondo Vegan e Crudista e sia per essere un polo culturale per l’arte la musica e il teatro. Una location unica nel cuore di Via Margutta, un contesto dove il giardino sospeso, i tavoli di legno naturale, i colori e l’attenzione dei particolari creano un concept elegantemente informale, impeccabile, accogliente. La seconda, Excellence è una Food Connection Company che attraverso la propria piattaforma multicanale: Editoria Web e Cartacea, Comunicazione, Formazione, Consulenza Specializzata, Cooking Show, Eventi Esclusivi B2B e B2C, promuove e valorizza il patrimonio enogastronomico italiano. Dal connubio delle due realtà, al fine di coinvolgere nella maniera più diretta gli ospiti, sarà organizzato un esclusivo Cooking Show a cura dello chef del Margutta, Mirko Moglioni, ideato nell’ottica di valorizzare i prodotti, le persone e le esperienze del settore.

partner_web

NESSUN COMMENTO

COMINCIA TU LA DISCUSSIONE

avatar

ULTIME

Notizie

News

Ornella De Felice: “La cucina? Un mondo meraviglioso”

Fabio Castelli |   15 Luglio 2020

#whateverittakes

Tessa Gelisio, dall’impegno in tv alla produzione del vino

Sabrina de Feudis |   14 Luglio 2020

News

Agricolus, la startup per l’agricoltura di precisione

Fabio Castelli |   13 Luglio 2020

Bio Food

Delizie del Pollino: il peperone crusco di Senise IGP

Sabrina de Feudis |   13 Luglio 2020

Bio Food

Umami, il gusto saporito dell’aglio nero

Sabrina de Feudis |   6 Luglio 2020

#whateverittakes

Niko Romito:”Sì a nuova cultura del cibo e ad accesso democratico”

Sabrina de Feudis |   30 Giugno 2020

Bio Food

I grani antichi di Leonardo Petruccelli

Sabrina de Feudis |   26 Giugno 2020

We Love Tasting

Roberto Lechiancole, il “monsieur” dell’Oltrepò Pavese

Manuela Zennaro |   25 Giugno 2020

AGENDA

Nuove aperture

Parliamo Di...

SEGUICI SU

Instagram

The access_token provided is invalid.