Condividi
News

The Fork lancia i dining bond, “salviamo i ristoranti”

di Fabio Castelli | 20 Maggio 2020
The Fork lancia i dining bond, “salviamo i ristoranti”

TheFork, la più famosa piattaforma di prenotazione online dei ristoranti, ha lanciato, anche in Italia, la campagna “Salviamo i Ristornati” già sperimentata con successo in Spagna, Francia, Svizzera, Belgio e Australia. Una nuova iniziativa che permette agli utenti di comprare voucher (i dining bond, appunto) prepagati presso centinaia di locali della piattaforma che hanno deciso di offrirli direttamente dal sito di TheFork.

Per acquistarli sarà sufficiente identificare il ristorante preferito attraverso la selezione dedicata nella homepage del sito e – una volta sulla scheda del locale – cliccare sul pulsante “Acquista un voucher prepagato”.  A questo punto si aprirà la pagina dedicata all’acquisto in cui sarà necessario inserire l’importo del voucher che si desidera comprare e completare il pagamento. I soldi verranno direttamente accreditati al ristorante senza alcuna commissione per l’esercente da parte di TheFork, mentre l’utente riceverà i dettagli dell’acquisto via e-mail e potrà spendere il suo voucher alla riapertura.

“Il settore della ristorazione, come e più di altri comparti economici, sta scontando gli effetti della chiusura forzata. In questo contesto è doveroso fare sistema e impegnare ogni risorsa disponibile per sostenere i ristoranti, una componente essenziale del nostro tessuto imprenditoriale e culturale.” Ha spiegato Almir Ambeskovic, membro del Board di TheFork.

L’iniziativa è stata accolta positivamente anche dalle principali associazioni italiane del settore. Prima tra tutte la Federazione Italiana di Pubblici Esercizi (FIPE), che è già impegnata in un’iniziativa simile. Positivi anche i pareri di APCI – Associazione Professionale Cuochi Italiani, ADG – Associazione Italiana Ambasciatori del Gusto e Le Soste.

“L’attuale condizione offre la grande opportunità di dar vita ad un progetto strutturato di Rete e l’implicazione in idee concrete rappresenta la base costruttiva di una logica che coinvolga tutta la filiera agroalimentare. La ristorazione è da sempre leva strategica del Paese, ora più che mai necessita di azioni congiunte che aiutino a superare l’attuale stato di crisi. Per questo siamo contenti di supportare tale azione, convinti che aiuterà a risollevarci più forti di prima”, ha concluso Gianluca De Cristofaro – responsabile tecnico-scientifico dell’Associazione Italiana Ambasciatori del Gusto.

NESSUN COMMENTO

COMINCIA TU LA DISCUSSIONE

avatar

ULTIME

Notizie

News

Eleonora Cozzella: “La pasta? è sempre di moda”

Giusy Ferraina |   22 Settembre 2020

News

Viticoltura in Irpinia: i vini di Cantina Riccio

Sabrina de Feudis |   21 Settembre 2020

News

De Stefani, quattro generazioni di Prosecco Superiore

Sabrina de Feudis |   16 Settembre 2020

News

Lamezia Terme, l’angolo gourmet di Luigi Lepore

Giusy Ferraina |   15 Settembre 2020

News

La Cattiva: vini naturali con cattive intenzioni

Giusy Ferraina |   10 Settembre 2020

#whateverittakes

Miriam Masciarelli, la figlia d’arte del vino italiano

Sabrina de Feudis |   7 Settembre 2020

News

Pecorino, il vitigno principe della viticoltura in Abruzzo

Sabrina de Feudis |   30 Luglio 2020

News

Le grappe da podio firmate Caffo

Giusy Ferraina |   28 Luglio 2020

AGENDA

Nuove aperture

Parliamo Di...

SEGUICI SU

Instagram

The access_token provided is invalid.