Condividi
Eventi

Villa Ada: la nuova oasi del gusto

di Redazione | 4 agosto 2017
Villa Ada: la nuova oasi del gusto

Musica e gastronomia d’autore per uno degli appuntamenti più attesi dell’estate romana.

Prosegue il festival Villa Ada Roma Incontra il Mondo – Villaggi possibili, giunto alla ventiquattresima edizione, che fino al 14 agosto con la direzione artistica dell’Arci di Roma trasforma, ancora una volta, l’affascinante location del laghetto di Villa Ada nel simbolo della cultura e dell’intrattenimento estivo della Capitale.

ada17

A rendere ancor più speciale il ricco programma di questa rassegna, che tra gli altri vede sul palco artisti come i Baustelle, Motta, Ani Di Franco, Wire, Paolo Benvegnù, Edda, Antonio Rezza e Flavia Mastrella e Paolo Rossi, una proposta culinaria d’eccellenza garantita dai i nomi più illustri dell’enogastronomia romana e non solo, rendendo Villa Ada oasi del gusto.

Si parte dalle prelibatezze dello chef Adriano Baldassarre, mente e cuore del rinomato ristorante Tordomatto”, che per l’occasione ha inventato un nuovo format culinario più agile e veloce chiamato Trattoria Temporanea”. Lo chef accompagnerà tutta la stagione dei concerti di quest’anno unendo il sofisticato stile gourmet a un altro molto più legato al territorio e alle tradizioni romane, proponendo aperitivi, primi e secondi piatti con prezzi che variano dai 4 ai 9 euro.

Dall’insalata di polpo alla panzanella, dai primi piatti della tradizione (cucinati con la rinomata pasta di Gragnano fornita dal Pastificio dei Campi) ai secondi che puntano al gusto e la semplicità come pollo e peperoni e parmigiana di melanzane: il tutto accompagnato dalla selezione dei vini di Pasquale Livieri.

ada13

Per gli amanti del fritto in tutte le sue declinazioni ci sarà “Pastella” con i suoi prodotti di punta come supplì classico, supplì vegano, frittata cacio e pepe, crocchette di patate, ali di pollo e frittata di maccheroni.

facebook.com/pastella.roma

facebook.com/pastella.roma

E ancora la pizza di Stefano Callegari, creatore del famoso Trapizzino e fondatore dei conosciutissimi locali “Sforno”, “Tonda”, “Sbanco” sarà presente a Villa Ada con margherite e marinare servite a portafoglio.

Agrodolce

Agrodolce

Tra le varie proposte c’è anche quella di Cu.cu, cucina e cultura, che sceglie di utilizzare in stretta sinergia la filiera del biologico e quella del commercio equo e solidale con l’intento di agevolare l’incontro tra consumatori e produttori locali. Per gli allestimenti verranno usati solo prodotti biodegradabili e compostabili al 100% in MaterBi nonché tessuti in fibra naturale, mentre l’acqua verrà servita in caraffe in adesione alla campagna “Acqua bene comune dell’umanità: diritto di tutti”, progetto finanziato nel 2013 dal Fondo Sociale Europeo.

Ad accompagnare queste delizie per il palato del pubblico di Villa Ada, un’accurata selezione di vini scelta da Pasquale Livieri del Sorì, paladino del “bere bene e responsabile” che oltre a proporre panini con salsiccia alla brace, con würstel artigianali e l’inimitabile panuozzo vesuviano, proporràoltre 40 tipologie di vino: tutti serviti al bicchiere e selezionati tra produttori etici, naturali e produttori di zone con elevata vocazione vitivinicola.

Per rendere più godibili le serate e approfittare al meglio di tutti i punti dell’area food, Edizioni Estemporanee ha creato una promozione con la sua app 99Champagne per iPhone e Android. Le persone che scaricheranno e mostreranno l’app sul proprio device, potranno usufruire di uno sconto di 2€ a calice sullo champagne presente nella carta.

NESSUN COMMENTO

COMINCIA TU LA DISCUSSIONE

Lascia un commento

avatar
wpDiscuz

ULTIME

Notizie

Aziende

Tenuta di Canneto: intervista a Edoardo Boccaccini

Redazione |   18 agosto 2017

Eventi

Torna il Festival della cucina italiana

Redazione |   17 agosto 2017

Aziende

I vignaioli di San Miniato

Fabiola Pulieri |   16 agosto 2017

Ristorazione

Berberè e la magia del forno elettrico

Luca Sessa |   8 agosto 2017

Eventi

Barlady al gusto di Amarena Fabbri

Redazione |   7 agosto 2017

Innovazione

Adriano Baldassarre: radici e gusto “geolocalizzati”.

Andrea Febo |   5 agosto 2017

Ristorazione

Gigi Nastri e la prova dell’Eit

Luca Sessa |   28 luglio 2017

AGENDA

Nuove aperture

Innovazione

Non è romana, non è napoletana: la pizza Berberè è Pop

di Redazione  | 18 luglio 2017

Eventi

QUEEN BEE, a Roma un alveare di cose buone

di Redazione  | 8 luglio 2017

Parliamo Di...

SEGUICI SU

Instagram